Articolo precedenteIntervista a Luigi Di Ruscio
Articolo successivocarta st[r]ampa[la]ta n.18

Photoshoperò#68- Mediascapes videoreport

2 Commenti

  1. Ma se mi fai le scritte che si confondono con lo sfondo già la pretesa di “comunciare” va per berte… eppoi Warburg senza la acca finale, cramentu!

I commenti a questo post sono chiusi

articoli correlati

Critica del lavoratore culturale

di Andrea Inglese Aspirazioni politiche del precariato intellettuale La prima considerazione che vorrei fare riguarda l’attualità “politica” del lavoratore culturale. Si...

da “Utopie Letali”

di Carlo Formenti Conclusioni Se un libro è riuscito a spiegare al lettore le idee che l’autore desiderava trasmettergli, non dovrebbero...

Per una critica comparata dei dispositivi culturali

di Andrea Inglese La questione del “lavoro culturale”, che si è rifatta centrale da almeno un anno a questa parte...

Pensieri ballabili : Lucio Saviani e Pasquale Panella

Roma, 10 maggio 2011, ore 18.00 Casa delle Letterature, Piazza dell’Orologio 3 Presentazione del libro di Lucio Saviani Voci di confine....

Radio Kapital: Alberto Abruzzese

Nel segno di Zorro (( Dopo aver letto  "blu lit stage. realtà e rappresentazione mediatica della tortura" (a cura...
francesco forlani
francesco forlani
Vivo e lavoro a Parigi. Fondatore delle riviste internazionali Paso Doble e Sud, collaboratore dell’Atelier du Roman . Attualmente direttore artistico della rivista italo-francese Focus-in. Spettacoli teatrali: Do you remember revolution, Patrioska, Cave canem, Zazà et tuti l’ati sturiellet, Miss Take. È redattore del blog letterario Nazione Indiana e gioca nella nazionale di calcio scrittori Osvaldo Soriano Football Club, Era l’anno dei mondiali e Racconti in bottiglia (Rizzoli/Corriere della Sera). Métromorphoses, Autoreverse, Blu di Prussia, Manifesto del Comunista Dandy, Le Chat Noir, Manhattan Experiment, 1997 Fuga da New York, edizioni La Camera Verde, Chiunque cerca chiunque, Il peso del Ciao, Parigi, senza passare dal via, Il manifesto del comunista dandy, Peli, Penultimi, Par-delà la forêt. Traduttore dal francese, L'insegnamento dell'ignoranza di Jean-Claude Michéa, Immediatamente di Dominique De Roux