incisioni

testi redatti per Nazione Indiana e di particolare rilevanza

CONFRONTI A DISTANZA

Pubblicato da
29 ottobre 2009

di Franco Buffoni

Mentre in Italia un Parlamento di nominati boccia la proposta di legge presentata da Paola Concia, divenendo così oggettivamente complice di chi istiga odio e violenza nei confronti degli omosessuali (violenza fisica e violenza morale sono strettamente connesse: non si può pensare di condannare l’una e giustificare allo stesso tempo l’altra), negli...
Leggi il seguito »

Enrico Filippini, sintesi di movimento

Pubblicato da
28 ottobre 2009

di Michele Sisto

Nei primi anni sessanta Enrico Filippini è tra i protagonisti di un nuovo “decennio delle traduzioni”. Facendo squadra con la giovane casa editrice Feltrinelli e con il Gruppo 63 porta in Italia una schiera di nuovi autori di lingua tedesca non riconducibili all’idea di letteratura allora dominante, quella affermatasi col neorealismo.…


Leggi il seguito »

1° È l’animale, questo, che non c’è.

Pubblicato da
13 ottobre 2009
1° È l’animale, questo, che non c’è.

Così come l’unicorno son io
Che si sbalordisce nel guardare
Quando la vergine va mirare.
Tanto è avvinto dalla malinconia,
Che svenuto le cade nel grembo;
Allor l’uccidono a tradimento.
E m’uccisero con simil fare
Amore e la mia Dama, per ver:
hanno il mio cuor, non più il posso riaver.

Leggi il seguito »

Saramago, il quaderno di un blogger

Pubblicato da
29 settembre 2009
Saramago, il quaderno di un blogger

di Marco Belpoliti

In copertina una fotografia scattata da Daniel Mordzinski. L’autore del libro vi stringe in mano un piccolo specchio in cui si vede una parte del suo viso: gli occhi e gli occhiali, la fronte e le sopracciglia. Il ritratto di José Saramago ci appare così: parziale, un frammento della sua immagine...
Leggi il seguito »

Frontiere erranti della letteratura

Pubblicato da
14 settembre 2009
Frontiere erranti della letteratura

di Gianni Celati

Fine dell’umanesimo.

Un filosofo contemporaneo, Peter Sloterdijk, si è chiesto che ne è di tutto quello che l’umanesimo ci ha lasciato in eredità. (Regole del parco umano, in Non siamo ancora stati salvati, Bompiani, 2004). Questa eredità è soprattutto quella dei libri, della lettura, dello studio, come...
Leggi il seguito »

“Il corpo delle donne” o del fascismo estetico (2)

Pubblicato da
14 settembre 2009
“Il corpo delle donne” o del fascismo estetico (2)

di Andrea Inglese

(La discussione scaturita da questo post, grazie alle osservazioni e testimonianze emerse nei commenti, mi ha fornito materiale di ulteriore riflessione. E davvero diversi sarebbero i filoni di discussione possibili. Per conto mio proverò a metterne a fuoco uno, quello relativo alla formula suggestiva, ma per certi versi opaca, che mi...
Leggi il seguito »

OUTING E DIRITTI CIVILI

Pubblicato da
11 settembre 2009

di Franco Buffoni

Un motivo di consolazione. Forse – grazie agli eventi degli ultimi mesi – siamo riusciti a scampare l’elezione di Silvio Berlusconi a prossimo Presidente della Repubblica. Non è poco. L’anomalia è che gli eventi non sono stati messi in moto dall’opposizione (come sarebbe logico) o dall’opposizione interna (es: Gordon Brown vs Tony...
Leggi il seguito »

“Videocracy” o del fascismo estetico (1)

Pubblicato da
9 settembre 2009
“Videocracy” o del fascismo estetico (1)

di Andrea Inglese


La negligenza, e quasi la cecità, della sinistra e della sua intellighentsia dinanzi a questo fenomeno deriva dalla situazione con cui hanno guardato alla cultura delle masse, che è stata considerata sempre marginale rispetto al potere presunto vero, cioè alla dimensione politica ed economica.…


Leggi il seguito »

Albacete

Pubblicato da
5 settembre 2009
Albacete

di Stefano Gallerani

Poco più che adolescente non trovai di meglio, per costringere mio padre a lasciarmi andar via da quella piccola città, che convincerlo della mia vocazione al sacerdozio. Sul momento, la mia risoluzione non ebbe che l’effetto di scatenare il suo disappunto: pareva volesse strapparmi dall’anima un...
Leggi il seguito »

Dopo il “frocio” aspettiamo l’altro

Pubblicato da
3 settembre 2009
Dopo il “frocio” aspettiamo l’altro

una riflessione di Raul Montanari

Bene.
Boffo si è dimesso dalla direzione dell’”Avvenire”. E’ stato centrato e affondato da Vittorio Feltri, che ha rivelato la sua omosessualità (un grosso problema, a parte altre considerazioni, per il direttore dell’organo della Conferenza Episcopale Italiana) e una condanna patteggiata anni fa per aver molestato al telefono la moglie...
Leggi il seguito »

Lettera al mio aggressore

Pubblicato da
2 settembre 2009

di Mohamed Ba

Caro fratello che non conosco,
ti scrivo per invitarti a riflettere assieme a me su ciò che ci legherà per sempre.
Domenica 31 Maggio, Milano ore 19.45, fermata del tram 19.
Ti vedo tranquillo in mezzo alla gente in attesa che rideva spensierata, erano quasi tutti sud americani.…


Leggi il seguito »

Il serial killer di negri

Pubblicato da
1 settembre 2009

di Marco Rovelli

S. annoda i due indici delle mani stretti, lo fa più volte, come a dire quel che gli è mancato e continua a mancargli. “Noi senegalesi siamo così”, dice. Solidali. Non succederebbe che qualcuno venga lasciato morire per la strada.…


Leggi il seguito »

Due note

Pubblicato da
30 agosto 2009
Due note

di Stefano Gallerani


NOTA IN BUONA FEDE:
È generalmente risaputo che un sentimento potente si riflette con facilità sull’indole e sul carattere di chi lo prova, mentre non è difficile che induca anche ad atti inesplicabili e perfino contraddittori a paragone di esso.…


Leggi il seguito »

Il fantasma della nudità

Pubblicato da
20 agosto 2009
Il fantasma della nudità

di Andrea Inglese

Nonostante tutti i nostri sforzi, i nostri miracoli di adattamento, il duro esercizio dell’attualità, siamo con puntigliosa costanza espulsi dall’Eden dell’ideologia. Ci ritroviamo sempre, prima o poi, su terreni dissestati, senza piste plausibili, ad avanzare a tentoni, tra buche e rovi.…


Leggi il seguito »

Morte Occidentale di un Anarchico

Pubblicato da
19 agosto 2009
Morte Occidentale di un Anarchico

Sconfitta l’umanità della parola
di
Antonio Manzo
(da Il Mattino edizione di Salerno del 15 agosto)

S’è smarrita anche l’umanità della parola. Silenzi, tentativi di indurre al silenzio, offese a quella umanità della parola che può esser perfino lenitiva di un dolore e foriera della speranza e della grazia di una verità.…


Leggi il seguito »

Un giullare scomodo

Pubblicato da
31 luglio 2009

di Valerio Cuccaroni
Intervista a Paolo Rossi

Una delle tante prove concrete che l’Italia è ancora dominata, per molti aspetti, da un regime feudale e cortigiano, è rappresentata dal ruolo decisivo svolto dai giullari nella nostra società. Prendiamo, ad esempio, il movimento dei meet up.…


Leggi il seguito »

Le millecinquecento battute di Enrico Deaglio

Pubblicato da
24 luglio 2009

di Andrea Inglese

In millecinquecento battute ieri su Repubblica Enrico Deaglio ha esposto alcuni fatti nodali per la vita della nostra democrazia, di cui i media avrebbero dovuto occuparsi più di ogni altra cosa durante questi anni e che avrebbero dovuto essere ininterrottamente al centro del nostro dibattito politico.…


Leggi il seguito »

GranTorino: Franco Buffoni

Pubblicato da
22 luglio 2009
GranTorino: Franco Buffoni

l’originale qui:


Leggi il seguito »

Il sonno della ruggine

Pubblicato da
13 luglio 2009
Il sonno della ruggine

di Marina Pizzi

1.
la giacca della rupe l’ho messa
accanto alla culla. così si capirà
che non è nascita essere bambini
i ragazzini con le caviglie esangui
le lunghe nuche senza fidanza.
in palio non c’è niente se non vedetta
di vendetta guardarci dritti negli occhi.…


Leggi il seguito »

LETTERA A BAGNASCO

Pubblicato da
27 giugno 2009

di PAOLO FARINELLA

Egregio sig. Cardinale,
viviamo nella stessa città e apparteniamo alla stessa Chiesa: lei vescovo, io prete. Lei è anche capo dei vescovi italiani, dividendosi al 50% tra Genova e Roma. A Genova si dice che lei è poco presente alla vita della diocesi e probabilmente a Roma diranno lo stesso in senso...
Leggi il seguito »

Dell’ordine e del lasciarsi andare

Pubblicato da
10 giugno 2009
Dell’ordine e del lasciarsi andare

Una conversazione con Giuliana Bruno fatta in esclusiva per l’inclito pubblico di Nazione Indiana da Paola Bonini (che qui ringrazio assaissimo)

Lo spazio delle immagini in movimento e il movimento del corpo fra le immagini, l’architettura come territorio psichico e la psiche come architettura che preserva la memoria.…


Leggi il seguito »