No comment

1 luglio 2003
Pubblicato da

di (si fa per dire) Tiziano Scarpa

Trascrivo da una pubblicità apparsa sul quotidiano “Libero” il 24 giugno 2003, pag. 10. Neretti e sottolineature sono così come appaiono nell’originale.

“BERLUSCONI TRA I GRANDI DEL SECOLO”
Valori e cultura nella società globalizzata


In un gioiello editoriale, nella collana della Dino Editore dedicata ai grandi protagonisti della storia, dopo i capolavori biografici che hanno illustrato la vita e le opere di Ronald Reagan, Boris Eltsin, George Bush, Giovanni Paolo II, George W. Bush, esce adesso l’opera di Padre Battista Mondin, il più grande teologo e filosofo vivente, che fa conoscere tutto quello che non si sapeva sul progetto economico-sociale di Silvio Berlusconi, personaggio tra i più straordinari apparsi sulla scena mondiale della politica e dell’imprenditoria. La documentata analisi, che spazia dalla crisi culturale della civiltà occidentale alla religione anima della cultura, dalla ambiguità della globalizzazione alla piaga del terrorismo, dalla necessità di recuperare i valori principali quali verità, libertà, amore, amicizia e pace ha per titolo “Cultura e valori per una società globalizzata” ed è pubblicata in 999 esemplari irripetibili in puro argento e 99 esemplari in puro oro.

Nella foto: uno straordinario dipinto del maestro Dante Ricci, con il volto di Silvio Berlusconi. Un bassorilievo impreziosisce ogni esemplare dell’opera, singolarmente lavorato a mano, sbalzato su una lastra di puro argento delle dimensioni 12,5 – 21 cm. Sicuro investimento nel tempo.

Tag: ,

2 Responses to No comment

  1. macubu il 2 luglio 2003 alle 12:58

    Lo voglio, ovvio. Meraviglioso.

  2. mila spicola il 5 luglio 2003 alle 11:24

    non ci credo.
    ma è vero???
    ..no, non è possibile…
    ma si, effettivamente.
    mi chiedo: perchè 999 e non mille? e perchè 99 e non 100?

    aiuto. io mi trasferisco in germania. no, in argentina. no, in inghilterra. no, in spagna. insomma ragazzi, dove cacchio si va?
    bo.
    99 esemplari in puro oro.
    anche l’oro hanno reso impuro.
    vabbè…



indiani