Articolo precedenteIl Vietnam nei corpi
Articolo successivoBuongiorno, notte

Sciopero

Cari amici, io domani 24 ottobre sciopererò. E’ uno sciopero simbolico, ovviamente, tuttavia non posterò nulla su – né scaricherò nulla da – Nazione Indiana.

Lascio una canzone come intrattenimento e mantenimento del segnale.

Per sentirla, cliccare qui.

Per leggere il testo aprire la pagina sotto.

A dopodomani.

Dario Voltolini

I don’t blame you

the last time I saw you
you were on stage
your hair was wild
your eyes were bright
and you were in a rage
you were swingin your guitar around
cuz they wanted to hear that sound
that you didn’t wanna play
i don’t blame u
been around the world
in many situations
been inside many heads
in different positions
but you never wanted them that way
what a cruel price you thought
that you had to pay
Anthem back for all that shit on stage
but it never made sense to them anyway
could you imagine when they turned their backs
they were only scratchin their heads
cuz u simply deserved the best
and i don’t blame u
they said you were the best
but then they were only kids
then you would recall
the deadly houses you grew up in
just because they knew your name
doesn’t mean they know from where you came
what a sad trick you thought
that you had to play
but i don’t blame u
they never owned it
and you never owed it to them
anyway,
i don’t blame u

Cat Power

Print Friendly, PDF & Email

articoli correlati

Arteallarte 2004

di Elena Volpato Anche quest’anno a riaprire le danze delle esposizioni autunnali d’arte contemporanea è stata Arteallarte, una manifestazione giunta...

Lavori in corso

di Dario Voltolini Un'immagine. Io ho un'immagine che ritorna ciclicamente, ogni volta leggermente modificata e da qualche tempo con maggiore...

I morti dimenticati [3]

di Marco Aliprandini Una volta Franz li aveva anche visti in faccia i partigiani. Tre uomini e due donne che...

I morti dimenticati [2]

di Marco Aliprandini Dopo il 25 luglio 1943 molte cose erano cambiate. Deposto Mussolini, il governo italiano è affidato al...

I morti dimenticati [1]

di Marco Aliprandini a J.P. che con pazienza mi ha raccontato la storia di un suo zio mai...

Omosessualità e identità italiana

di Tommaso Giartosio Hai parlato del Risorgimento come di un momento importante di elaborazione dell’identità maschile, omosessualità inclusa. Ma...
Print Friendly, PDF & Email
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: