Articolo precedenteIl beejay
Articolo successivoApre GALASSIA GUTENBERG

Jan Svankmaier a Menadito

prosegue alla camera degli sposi di s.quirico di valdagno
la rassegna “anticorpi
che vede cimentarsi diversi autori (tra cui musicisti, performer, artisti…)
sull’idea di corpo come immagine grottesca

domenica 27 febbraio alle 16,30
si terrà la video proiezione del capolavoro di jan svankmaier
dal titolo “spiklenci slasti” del 1996

fino al 6 marzo 2005
è inoltre possibile visitare l’installazione di Tiziana Pretto
dal titolo “la storia di cappuccetto rosso
uno spazio viscerale e ludico dove tre generazioni a confronto
(nonna mamma e figlia)
si scambiano vizi e virtù all’interno di un perpetuo codice famigliare.
la storia di cappuccetto rosso è rappresentata in un percorso da svolgere camminando su delle caselle separate da “muri” di lenzuola a spirale in circa 30 mq.
E’ un lavoro sul tempo circolare, scandito seguendo la storia di cappuccetto, mamma, nonna, che attraversano il tempo oltre la morte e la rinascita
l’installazione è esposta alla camera degli sposi a S.quirico di Valdagno fino al 6 marzo, e si può visitare il sabato e la domenica o durante la settimana su appuntamento.

per informazioni

menadito
sede
camera degli sposi
via f. filzi 33 36078 s.quirico valdagno -vi-
menadito@ libero.it
tel.338 1509994
347 1046209

ingresso con tessera associativa
la tessera associativa costa 10 euro
e vale per tutto il 2005

articoli correlati

Poesia, azione pubblica (Milano 25-26 settembre, Teatro Litta)

 MTM - Manifatture Teatrali Milanesi all’interno del Festival di teatro indipendente HORS - House of the Rising Sun presenta LA...

Storia di un pacco (Dipartire ai tempi del confino)

disegni e testi di Elena Tognoli Il pacco scivolava veloce su rotelle.     Al pacco si può lasciare un ultimo messaggio a distanza di...

Genesis Breyer P-Orridge: un ritratto occulturale

  di Andrea Balietti       -"Ogni arte è magia Non esiste mezzo più potente dell’Arte per ottenere l’apparizione visibile dei veri Dei." (Aleister...

L’effimero che fonda il perenne. Sciamanesimo, Arte, Letteratura

di Giuseppe A. Samonà   Le nove porte, riflessione a più voci sulle relazioni fra lo sciamanesimo e l’arte contemporanea, è...

chi ne parla ai bambini

di Giacomo Sartori https://www.youtube.com/watch?v=fllO7u1jHdo Duemila e cinquecento anni fa i nostri eminenti filosofi hanno deciso che gli animali non hanno cervello,...

Interférences # 19 / Christophe Tarkos, l’installatore performativo

di Andrea Inglese Da qualche tempo nelle discussioni letterarie – pur nella forma spesso frammentaria che hanno oggi assunto sui...