C’è chi insegna

Due sere fa, insieme al violoncellista Lamberto Curtoni, eravamo a Palermo, al Baglio alla Zisa. Un cortile, nel mezzo di un casale, che da subito ti accorgi- ci sono ovunque profumi di fiori e di orto- essere l’agorà che hai sempre immaginato, desiderato. Anna Voltaggio e Fabrizio Piazza ci hanno condotti qui per mano, ma non come cavalli!. Ci accoglie Libera Dolci ed è già un destino. A loro e soprattutto a noi vale la pena, questa poesia.
effeffe

danilo_dolci1

di
Danilo Dolci

C’è chi insegna

guidando gli altri come cavalli

passo per passo:

forse c’è chi si sente soddisfatto

così guidato.

C’è chi insegna lodando

quanto trova di buono e divertendo:

c’è pure chi si sente soddisfatto

essendo incoraggiato.

Profondamente stimavo un amico

quasi invidiando un altro a cui diceva

stupido, e non a me.

C’è pure chi educa, senza nascondere

l’assurdo ch’è nel mondo, aperto ad ogni

sviluppo ma cercando

d’essere franco all’altro come a sé,

sognando gli altri come ora non sono:

ciascuno cresce solo se sognato.

Print Friendly, PDF & Email

4 Commenti

  1. un igloo di foglie per cappello,
    liberi e selvaggi puledri senza età
    cavalcavano la sera sulle labbra
    di ideali e poesia.
    Un orto sereno senza ansie
    ed una torta di mandorle e nocciole,
    sulle dita gentili di un nome
    nel ricordo del padre
    cantavan “libertà”!

    grazie a Libera e Carlo, a Fabrizio, Anna, Patrizia ed il Furlen per la magia di quella sera.

    natàlia

  2. Profumi di fiori e di orto; immagino un giardino solare con colori cangianti e fiammanti. L’olfatto il senso sensuale dei paesi solari,
    e l’udito, il senso nobile del cuore.

    Bellissima la poesia su insegnare
    il mondo
    della poesia sogno
    venuta
    in un giardino intimo,
    ciascuno crea il suo profumo
    e il suo fiore
    il suo albero e la sua panca
    per guardare con la sua anima.

I commenti a questo post sono chiusi

articoli correlati

Limina moralia: Anna Maria Ortese

di Francesco Forlani
Da qualche mese sto collaborando con Limina Rivista, un drappello di giovani intellettuali, tra l'altro presenti in una recente e felice incursione indiana alla Libreria Popolare di via Tadino, a Milano.

Colonna (sonora) 2022

di Claudio Loi
2021. 15 DISCHI DA TENERE IN CONSIDERAZIONE Anche quest’anno è arrivato il momento dei bilanci, di partecipare allo stupido giochino delle playlist che come al solito non serve a niente ma proprio per questo ci piace e ci diverte.

Palermo Underground: Fabio Sgroi

Francesco Forlani
Quando abbiamo preparato il numero di Focus-in, rivista parigina, su Palermo abbiamo avuto chiaro dal principio che cosa non avremmo voluto offrire ai lettori di Focus In, una Palermo fissata in cliché-archetipi, immagini come sabbie “immobili” che non fossero in grado di raccontarci davvero la contemporaneità.

I cattivi maestri: Aldo Braibanti

  di Francesco Forlani     Dal 1 marzo i giurati voteranno la cinquina del David di Donatello. Su 150 opere, "Il caso Braibanti"...

Dia Logue: stop making sense

  Rivista è cosa mai vista (effeffe)     https://issuu.com/esp.mau/docs/dia_logue_03?fbclid=IwAR0y6KFIb7ZygqnoVRpF_g_qg1-YSoH2j1pxDPoFJU7Gg21r1lvWMWoUYIs   https://www.youtube.com/watch?v=jhF3zHm9Vz8    

Zibaldoni: divenire in stato d’eccezione

  di Enrico De Vivo «Qual è colüi che sognando vede, che dopo ’l sogno la passione impressa rimane, e l’altro a la mente...
francesco forlani
Vivo e lavoro a Parigi. Fondatore delle riviste internazionali Paso Doble e Sud, collaboratore dell’Atelier du Roman . Attualmente direttore artistico della rivista italo-francese Focus-in. Spettacoli teatrali: Do you remember revolution, Patrioska, Cave canem, Zazà et tuti l’ati sturiellet, Miss Take. È redattore del blog letterario Nazione Indiana e gioca nella nazionale di calcio scrittori Osvaldo Soriano Football Club, Era l’anno dei mondiali e Racconti in bottiglia (Rizzoli/Corriere della Sera). Métromorphoses, Autoreverse, Blu di Prussia, Manifesto del Comunista Dandy, Le Chat Noir, Manhattan Experiment, 1997 Fuga da New York, edizioni La Camera Verde, Chiunque cerca chiunque, Il peso del Ciao, Parigi, senza passare dal via, Il manifesto del comunista dandy, Peli, Penultimi, Par-delà la forêt. , L'estate corsa   Traduttore dal francese, L'insegnamento dell'ignoranza di Jean-Claude Michéa, Immediatamente di Dominique De Roux
Print Friendly, PDF & Email
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: