Festa Indiana: Diretta on line!

un appunto di Gianni Biondillo

Qualcuno di noi è già arrivato al castello, altri sono in partenza. Io, quando verrà pubblicata questa nota sarò su un treno per La Spezia con tutta la mia famiglia, sperando che qualcuno poi ci venga a prendere alla stazione.
Ora: non so se faremo casini o se tutto andrà nel migliore dei modi. Sia come sia: se siamo fortunati (e bravi) riusciremo anche ad avere una diretta tv on line della Festa Indiana. Un enorme grazie agli amici di Tecnos TV e a Pietro, che si sta sbattendo come un matto.
Insomma, se siete rimasti a casa, teneteci d’occhio QUI.

Print Friendly, PDF & Email

33 Commenti

  1. Come sono tornata , posso avere un occhio sulla festa. Avrei l’impressione di essere qui. Una bell’iniziativa per i disgraziati che sono in casa o in città lontana per avere l’eco di una bella festa.

    Brindisi! véronique

  2. bè, almeno, pensavo fosse solo un problrema mio.
    Non ci capisco un accidente di cyberie. Queste diavolerie tecnologiche mi illudono come i miraggi.

  3. Credo forse c’è un problema con il diretta :-) Anch’io ho guai con la tecnologia. Durante un’ora ho fatto un giro, ma niente muove sullo schermo. Devo tornare a casa. Ora. Forse sarà più facile domani.

    Buona serata made in Caina ;-)

  4. uou, finalmente. Cortellessa e Biondillo in diretta. Veronique, metti su web.tv e buona visione. Ciao.

  5. sì, adesso l’audio si sente più distinto. Potevate sistemare prima i microfoni. Come ha detto Biondillo: avete iniziato in maniera anarchica e indiana.

    Cmq, complimenti, bellissima iniziativa.

  6. Per quanto riguarda il primo appuntamento (E-book ed editoria) Jan Reister potrebbe citare ilmiolibro.it (area repubblica-espresso-kataweb) che mi ha appena inviato la seguente email:

    “Gentile utente,

    abbiamo riscontrato che la sua opera “La bufala del New Italian Epic”
    contiene contenuti che sono potenzialmente diffamatori e potenzialmente
    violano i diritti di terzi.

    La preghiamo pertanto di togliere nei prossimi giorni il libro dalla
    vetrina del sito ilmiolibro.it

    In alternativa, saremo costretti noi a farlo in relazione a quanto
    previsto agli articoli 6 e 8 delle condizioni e termini generali di
    utilizzo da lei sottoscritte

    Grazie per la collaborazione,

    Un cordiale saluto

    Lo staff di ilmiolibro.it”

    Ormai criticare equivale a diffamare e ilmiolibro.it ha anticipato gli imminenti provvedimenti-bavaglio .
    Censurare un libro è un fatto gravissimo, foss’anche la più orrenda ciofeca.

  7. Non riuscio. Faccio un click su Qui, poi l’immagine del castello pare, faccio un click sull’imagine e in live. Niente accade. Credo che le macchine non mi mano ;-)

  8. neanch’io riuscio (neanche ieri riuscìo): l’immagine pare, niente accade.

    p.s. veronique, sei una fonte d’ispirazione;-)

  9. …Non c’è niente che non va nei vostri pc! Anche per il mio, adesso, “niente accade”, invece ieri mi è capitato di riuscire a vedere il collegamento con Biondillo e Cortellessa sulla responsabilità dell’autore.
    “Pare” quindi che trasmettano solo sporadicamente, a seconda della disponibilità. Buona domenica

  10. “uou, finalmente. Cortellessa e Biondillo in diretta. ”

    io puro riuscìo vedere la video
    l’immagine parì
    qualcosa di enorme muoveva sullo schermo
    io credìa fossi Shrek e Fiona
    oppure Olio&Olio

  11. Sono rimasta fuori del castello, alla frontiera, in attesa, e ho immaginato molte cose del castello divenuto un luogo magico.
    Ho provato e devo rassegnarmi a un’antipatia con le macchine, perché il computer non è il solo oggetto a giocare con i miei nervi. Ogni macchina è un ostacolo per me e con la mia mano diventa pazza.
    Ho pensato che la ragione è che sono al cyber, non ho internet a casa.

    Chiuchino: non hai meglio da dire sulla video ? :-(

  12. Volevo solo dirvi, ora che sono appena rientrato a casa, che purtroppo con la diretta abbiamo avuto problemi che non sono stati di natura strettamente tecnica (i ragazzi di tecnos tv sono bravissimi). Un grave lutto familiare ha bloccato la registrazione che era, con difficoltà, comunque iniziata.
    Sono state in ogni caso fatte registrazioni saltuarie e fotografie. Cercheremo nei prossimi giorni di aggiornarvi sulla festa.

  13. Mi consta che lì dentro, nel castello Malaspinoso ci sia pure ‘na fantasima o monaciello.
    Nella notte ha mica terrorizzato o azzannato qualcuno?

    :-)
    MarioB.

  14. Il marchese ci ha parlato di una fantasmina, in effetti. Ma in realtà Maria Sole ha visto un Biondillo in mutande e canottiera in piena notte. Però coi capelli lisci!!!
    E dato che non mi sono stirato i capelli (e non giro in mutande la notte), la cosa ci ha turbati assai.

  15. A questo punto le cose si ribaltano: e se fossi io la fantasmina del castello e il Biondillo Liscio e mutandato fosse Mariasole?

  16. Grazie per i feedbacks che sono stati postati.
    Sono marco di Associazione Tecknos e ero fisicamente presente nel tentativo di farvi assistere all’evento tramite la diretta sulla webtv.
    Si trattava di una sperimentazione, con non pochi problemi di trasmissione, di conseguenza terremmo molto in considerazione tutte le cose sopra dette. Sicuramente daremo maggiore visibilità a come collegarsi alle dirette e ai video archiviati durante la manifestazione e soprattutto alla prossima occasione forniremo un dettagliato programma relativo agli orari in cui andranno in onda gli eventi live.

    Un saluto a tutti coloro che incontrato al castello.
    Marco

  17. Bisogna anche considerare il ben noto fascino di Gianni B., il quale sabato sera era particolarmente seducente, ed emanava dagli occhi una luce magnetica, ipnotica: mi sembra chiaro che Mariasole abbia scambiato per visione un suo sogno dal sottofondo erotico, in cui il bel Gianni, non a caso in mutande e con capelli lisci alla Rodolfo Valentino, era il romantico oggetto del desiderio.

  18. Però, Lorenzo… shhh…non lo dire a voce troppo alta, che poi lo sente mia moglie. E quella MENA!

  19. Non a caso,il geniale Rob Brezsny dell’Internazionale, per lo scorpione predice: La parola “mai” non è mai stata così irrilevante per te. Eventi che ti sono sempre sembrati improbabili sono entrati nel raggio delle tue possibilità. Personaggi esotici, che fino a poco tempo fa pensavi di poter incontrare solo in un romanzo, stanno diventando attori reali della tua vita. Intrecci che non avresti mai potuto prevedere si stanno insinuando nella tua trama. Perciò, aspettati un miracolo bizzarro nascosto sotto un travestimento facilmente smascherabile. E non sorprenderti se una visione paradisiaca si rivelerà in tutta la sua gloria. Il futuro non sta solo bussando alla tua porta, sta cercando di sfondarla.

  20. Scusassero tutti, ma io ero a meno di un metro da Mariasole in questa intricata vicenda. Perchè di niente mi avvidi? Che ci fosse troppa valeriana nel mio infuso all’acqua naturale?

  21. Siete bellissimi! Mi ha fatto piacere vedere volti amici e altri che non conoscevo. Grazie mille Gianni, davvero del fondo del cuore, perché non sono in Facebook ( come insegnante non voglio essere su Facebook, i miei alunni sono tutti iscritti e faccio una frontiera con la mia vita privata).
    : -) Le penne sono il mio piatto preferito!!! E propio le cucino cosi.
    L’antro magico mi ha fatto sognare, mi ha fatto pensare a momenti piacevoli alla scuola media quando si racconta una favola.

    Un abbraccio ,

    véronique

I commenti a questo post sono chiusi

articoli correlati

Quando i pesci hanno i piedi

di Romano A. Fiocchi
La copertina è così: accattivante ma nuda, senza titolo, né autore, né editore. Che sono però sul dorso con caratteri che sembrano il loro riflesso tremolante nell’acqua.

Un editore rompitascabile

di Romano A. Fiocchi
Era il 29 novembre 1938. Angelo Fortunato Formiggini, uno dei più geniali editori del XX secolo, italiano «di sette cotte» ma di origini ebraiche, dopo aver sopportato le già pesanti ingerenze del regime, rifiuta di accettare l’estremo affronto delle leggi razziali. Da Roma, dove risiedeva, torna alla sua Modena, sale sulla torre Ghirlandina e si lancia nel vuoto urlando «Italia! Italia! Italia!»

La mantide

di Francesca Ranza
Quell’estate una mantide decapitata cadde giù dal cielo. Eravamo in piscina e parlavamo della coscienza, perché parlare della coscienza andava molto di moda. Non eravamo andati da nessuna parte in vacanza. Lui diceva che Milano in agosto era bellissima e io, anche se a Milano in agosto non ci ero mai stata prima, gli avevo creduto.

Racconti del postmitologico

di Romano A. Fiocchi
L’eleganza del linguaggio di Santoro, che è la sua cifra, contribuisce a proiettare questi brevi e brevissimi racconti – che variano da un massimo di sette pagine a un minimo di mezza paginetta – in un tempo tra il mitologico e il postmitologico.

Soldi soldi soldi

di Romano A. Fiocchi
Poema sinfonico, inteso quale intreccio di liriche di varie misure dove le parole si ripetono come motivi musicali, ogni volta modellati diversamente e sempre più vicini al perfezionamento dell’immagine.

L’orgoglio della modestia

di Gianni Biondillo
Per i razionalisti il tema era, a parità di risorse a disposizione, progettare una casa decorosa per tutti. Indipendentemente dal censo o dalla classe sociale. Era una questione etica non estetica.
gianni biondillo
gianni biondillo
GIANNI BIONDILLO (Milano, 1966), camminatore, scrittore e architetto pubblica per Guanda dal 2004. Come autore e saggista s’è occupato di narrativa di genere, psicogeografia, architettura, viaggi, eros, fiabe. Ha vinto il Premio Scerbanenco (2011), il Premio Bergamo (2018) e il Premio Bagutta (2024). Scrive per il cinema, il teatro e la televisione. È tradotto in varie lingue europee.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: