SUICIDI DI ADOLESCENTI GAY

da Repubblica Tv

Un consigliere comunale di una cittadina del Texas, Joel Burns, racconta la propria esperienza di teenager vittima dei bulli e di come abbia pensato di farla finita. Il video è stato visto da due milioni di persone negli Stati Uniti e ha scatenato un dibattito ripreso da centinaia di giornali e tv.

  3 comments for “SUICIDI DI ADOLESCENTI GAY

  1. jan
    19 ottobre 2010 at 20:40

    Mi viene in mente: It Gets Better: video postcards to isolated queer kids from happy queer adults

    http://www.boingboing.net/2010/09/30/it-gets-better-video.html

    The It Gets Better project is a series of video postcards from happy, well-adjusted GBLTG adults to isolated queer teens who think that they’re they only “different” people in the world. No matter what your sexuality, these are damned heartwarming — and “it gets better” is a great message for kids everywhere, queer, straight, or undecided.

  2. Ares
    20 ottobre 2010 at 12:48

    Porcapaletta non posso vedere il video…uff.. qualcuno ne faccia un riassunto… ^__^

  3. 23 ottobre 2010 at 09:23

    Le ho sentite profondamente le parole pronunciate da Joel Burns… perché parla di gay, ma parla di chiunque abbia sofferto l’isolamento e il bullismo in adolescenza. È dura, e bisogna essere forti. Ma non tutti, purtroppo, ci riescono.

    Emozionante.

Comments are closed.