Presentazione “Commiato da Andromeda” a Milano

piero di cosimo

Milano – venerdì 8 febbraio – ore 21.00

Presentazione del volume

Andrea Inglese Commiato da Andromeda (Valigie Rosse, premio Ciampi 2011)

presso la Libreria Popolare via Tadino, 18 a Milano

coordina Alessandro Broggi

 intervengono Vincenzo Frungillo e Paolo Zublena

lettura dell’Autore

[Immagine: Liberazione di Andromeda di Piero di Cosimo]

andrea inglese

Andrea Inglese (1967). Vive e lavora tra Milano e Parigi. Suoi interventi saggistici sono apparsi in rivista – «Baldus», «Derive/Approdi», «L’Atelier du roman», «Nuovi Argomenti», «il Verri», «Sud», «Qui», «Nuova prosa», ecc. – e in volume – Akusma. Forme della poesia contemporanea (Metauro, 2000), Scrivere sul fronte occidentale (Feltrinelli, 2002), La traduzione del testo poetico (Marcos y Marcos, 2004), Dieci inverni senza Fortini 1994-2004 (Quodlibet, 2006), ecc. Ha pubblicato un saggio di teoria del romanzo dal titolo L’eroe segreto. Il personaggio nella modernità dalla confessione al solipsismo (2003) e ), i libri di poesia Prove d’inconsistenza, in VI Quaderno italiano (Marcos y Marcos, 1998), Inventari (Zona 2001), Colonne d’aveugles (Le Clou Dans Le Fer, 2007), La distrazione (Luca Sossella, 2008; premio Montano 2009), le raccolte di prose Prati (La Camera Verde, 2007) nel volume collettivo Prosa in prosa (Le Lettere, 2009), Quando Kubrick inventò la fantascienza. 4 capricci su 2001 (La Camera Verde, 2010) e il prosimetro Commiato da Andromeda (Valigie Rosse, premio Ciampi 2011). Ha curato l’antologia del poeta francese Jean-Jacques Viton, Il commento definitivo. Poesie 1984-2008 (Metauro, 2009). Scrive per "il Manifesto" ed è redattore del mensile "Alfabeta2" e del sito alfabeta2. Cura Per una critica futura, trimestrale di critica in rete ed è redattore del sito di ricerca GAMMM. English profile 

Tags:

  2 comments for “Presentazione “Commiato da Andromeda” a Milano

  1. francesca
    6 febbraio 2013 at 20:01

    Temo mi toccherà darti buca, se non troviamo un baby sitter. Però invidio sinceramente Jan e Antonello, che ci saranno senza se e senza ma.

  2. andrea inglese
    7 febbraio 2013 at 23:25

    Ma una lettura intervallata dai pianti dei bimbi, dalla isteria dei genitori, dall’irritazione degli amici, dai nervi a pezzi dell’autore… no?

Comments are closed.