Viso e gesto di musica: Claudio Abbado

http://www.youtube.com/watch?v=VmozblR_9Pk

Orchestra del Festival di Lucerna, Gustav Mahler, sinfonia N. 1 in re maggiore.

antonio sparzani

Antonio Sparzani, vicentino di nascita, nato durante la guerra, ha insegnato fisica per decenni all’Università di Milano. Il suo corso si chiamava Fondamenti della fisica e gli piaceva molto propinarlo agli studenti. Convintosi definitivamente che i saperi dell’uomo non vadano divisi, cerca da anni di riunire alcuni dei numerosi pezzetti nei quali tali saperi sono stati negli ultimi secoli orribilmente divisi. Soprattutto fisica e letteratura. Con questo fine in testa ha scritto Relatività, quante storie – un percorso scientifico-letterario tra relativo e assoluto (Bollati Boringhieri 2003) e ha poi curato, con Giuliano Boccali, il volume Le virtù dell’inerzia (Bollati Boringhieri 2006). Ha curato anche due volumi del fisico Wolfgang Pauli, sempre per Bollati Boringhieri e ha poi tradotto e curato un saggio di Paul K. Feyerabend, Contro l’autonomia, pubblicato presso Mimesis. Ha curato anche il carteggio tra W. Pauli e Carl Gustav Jung, pubblicato da Moretti & Vitali nel 2016. Scrive poesie e raccontini quando non ne può fare a meno. 

Tags:

  3 comments for “Viso e gesto di musica: Claudio Abbado

  1. 20 gennaio 2014 at 15:41

    Un titano, come la sinfonia che sta dirigendo. Nonostante tutto l’Italia è ancora fatta anche di gente così.

  2. véronique vergé
    20 gennaio 2014 at 18:51

    Un grande talento italiano.

    Bellezza e umanità.

  3. Agata
    20 gennaio 2014 at 22:05

    Un saluto commosso per le meraviglie che ci ha regalato

Comments are closed.