Verticale

di Maddalena Lotter

testi tratti da: Verticale, Lieto Colle, collana pordenonelegge.it

[da: LANTERNE]

 

Sera

Prima di dormire faccio della pace
un lenzuolo e ti rimbocco la vita.
Assecondarti, stare fra di noi
come sappiamo. Viene
il momento delle dieci gocce ma io
già fra le coperte in attesa
che mi leggi in francese.

*

Ho cercato di dirmi
cosa sia questa nostra intimità;
in un bene antico e agile
come di vita precedente
teniamo accese le lanterne.
Tutti i giorni impariamo ad imitarci
come fanno le scimmie,
sfiliamo grumi di buio
dai rispettivi capelli.

 

[da: VERSO DOVE. UNA VITA NORMALE]

 

Lasciarsi fare, affidarsi;
perché venga giorno ogni giorno
e non si disperdano i pezzi,
rimpicciolire ad occhi chiusi
nell’abbraccio di un uomo
che mi solleva dall’incarico.

*

Quello che faccio è organizzarmi
la giornata la mia minima sicurezza;
a qualcosa si deve pur credere
e per forza almeno il domani sarà
come ho deciso, sveglia presto
e a letto mai dopo le due:
una vita normale
per non diventare matti
di quel mistero che fa sragionare,
che io sono io e non un altro.

*

Mi trovo in una sala d’attesa
e il numeretto di carta in mano,
fra poco tocca a me. Una donna
mi guarda con la testa tremula
e un leggero tic nervoso dell’occhio,
– tocca a tutti – mi conferma.

 

 

articoli correlati

Alcatraz Reunion

di Jewelle Gomez, traduzione di Michela Martini per Dolores Has No Horses LeClaire Mia madre è una turista in visita da...

Alberi maestri

di Franca Mancinelli ogni giorno per il taglio utile ricominciare, e mai giungere a se stessi –spezzata la custodia della nascita, niente altro che...

Clone 1.0

di Vincenzo Della Mea Dalla sezione “Clone”: L’infinito mondo è un fiume ribaltato sulla roccia; solo una resistenza cercata dipende dalla mia volontà. La natura...

Gli eroi sono partiti

di Francesca Mazzotta TAUROMACHIA L’invidia degli dèi non ti risparmia mentre severo assisti a quella gara di bestie nere polvere bufera tra te il...

La balena 52 Hertz e altre storie

di Evelina De Signoribus Una cosa che mi piace fare nella vita è ascoltare o osservare gli animali, a volte...

Parlando di poetiche – cioè, al momento, di quasi nulla

di Daniele Ventre L'oscillazione pendolare fra sperimentalismo di rottura e ritorno all'intimismo e alle forme ricompattate, fra impegno e gioco,...