Articolo precedenteSeia sei: Ricardo Menéndez Salmón
Articolo successivoParkinson

Castelnuovo Fotografia 2/4 ottobre 2015

Francesco Bonomo, ISFCI UNDERGROUND
Francesco Bonomo, ISFCI UNDERGROUND

Un delizioso e ospitale borgo medievale appena fuori Roma, immerso nella natura e nella storia del Parco di Veio, sarà anche quest’anno la cornice del festival CASTELNUOVOFOTOGRAFIA, giunto ormai alla sua terza edizione.
Tre giornate di mostre, incontri, presentazioni di libri, eventi, letture portfolio, installazioni e shooting fotografici si susseguiranno in un intenso programma, sullo sfondo del suggestivo Castello Rocca Colonna e lungo i vicoli e nelle piazze del comune di Castelnuovo di Porto.

Il tema scelto per la terza edizione del festival, da sempre orientato verso l’indagine sul paesaggio e l’ambiente, sarà:

IN ITINERE
Percorsi di fotografia nel paesaggio, nella natura, nelle migrazioni e nelle criticità degli eco-sistemi.

Maestri della fotografia e fotografi emergenti, oltre a numerosi ospiti, attenti alla memoria storica, al senso e alle inquietudini del mondo contemporaneo, si confronteranno sul tema del paesaggio naturale, urbano e sociale nonché sul paesaggio intimo, interrogandosi sulle criticità degli eco-sistemi planetari.

La manifestazione, che sostiene dal suo principio la vocazione indipendente e “slow”, puntando sulla qualità dei progetti esposti, si propone come momento d’incontro e scambio sui temi emergenti della fotografia e dell’editoria fotografica, dando spazio sia a riconosciuti protagonisti della fotografia sia ai giovani autori, con un occhio attento alle nuove tendenze, all’editoria indipendente e ai nuovi linguaggi visuali.

Per maggiori informazioni:
http://castelnuovofotografia.com

Print Friendly, PDF & Email

articoli correlati

Il Mondo è Queer. Festival dei Diritti

Il Mondo è bizzarro, imprevedibile, queer. Le sue stranezze ne costituiscono la ricchezza. Con queste iniziative vogliamo tenere vivo il dialogo sull’idea di persona, collettività e famiglia planetaria, promuovendo attenzione e consapevolezza verso questioni di genere, fragilità invisibili e il nostro rapporto con il pianeta in un momento critico degli equilibri conosciuti.

Prima fascismu, adés no sai – FEDERICO TAVAN

poesie di Federico Tavan fotografie di Danilo De Marco
Maledeta chê volta / ch’ài tacât a scrîve

La fame non contempla la ragione

di Mariasole Ariot
Quando cade la pioggia dalla bocca e si fa nero il nero, si accumulano le uova dell'insetto che apre e scortica il becco di tre parti, una cosa morta il bianco ragionato un petalo appassito per dolore...

Non andare troppo lontano

di Mariasole Ariot
I passi dello sguardo del fotografo Pacini in "Non andare troppo lontano" (Editrice Quinlan, 2022), si confondono con i nostri, si avvicinano lenti verso l'immaginario che non acceca e non grida ma resta silenzioso...

“Una specie di alone”: guardare il mondo con Luigi Ghirri

di Daniele Ruini
Il nome di Luigi Ghirri (1943-1992) è diventato quasi un sinonimo della fotografia italiana degli anni ’70 e ’80 del secolo scorso

L’industria della polvere – una mostra di Carlo Vigni

di Ornella Tajani
A Siena, presso il complesso di Santa Maria della Scala, è aperta ancora fino a fine gennaio la mostra fotografica "L'industria della polvere" di Carlo Vigni, dedicata all'ex impianto Idit
Print Friendly, PDF & Email
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: