5 comments for “Contro il “decreto sicurezza”

  1. sergio falcone
    29 novembre 2018 at 19:58

    Chi chiude porti e frontiere e scatena la guerra tra poveri e contro i poveri è responsabile di crimini contro l’umanità.

    • fabio santopietro
      30 novembre 2018 at 10:29

      sono d’accordo

  2. anna giuba
    1 dicembre 2018 at 21:34

    Concordo anch’io pienamente.

  3. anna giuba
    1 dicembre 2018 at 21:38

    Einaudi volle che la nostra Costituzione, appena fu firmata da tutti “questi”, fosse esposta in ogni comune d’Italia perché i cittadini potessero apprezzarne coscientemente tutta la potenza, e anche la Bellezza. Dovrebbe essere non obbligatorio, ma spontaneo, per gli insegnanti, leggerla e farla comprendere ai giovani.

  4. Pietro Montrasi
    6 dicembre 2018 at 12:05

    La Costituzione non va cambiata, funziona; vanno cambiati quelli che non sono in grado di farla funzionare promulgando leggi che contrastano con i suoi principi. Il decreto “sicurezza” (di chi?) è una di queste leggi contrarie ai principi fondanti della Repubblica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *