helena janeczek

324 articoli scritti
Helena Janeczek è nata na Monaco di Baviera in una famiglia ebreo-polacca, vive in Italia da trentacinque anni. Dopo aver esordito con un libro di poesie edito da Suhrkamp, ha scelto l’italiano come lingua letteraria per opere di narrativa che spesso indagano il rapporto con la memoria storica del secolo passato. È autrice di Lezioni di tenebra (Mondadori, 1997, Guanda, 2011), Cibo (Mondadori, 2002), Le rondini di Montecassino (Guanda, 2010), che hanno vinto numerosi premi come il Premio Bagutta Opera Prima e il Premio Napoli. Co-organizza il festival letterario “SI-Scrittrici Insieme” a Somma Lombardo (VA). Il suo ultimo romanzo, La ragazza con la Leica (2017, Guanda) è stato finalista al Premio Campiello e ha vinto il Premio Bagutta e il Premio Strega 2018. Sin dalla nascita del blog, fa parte di Nazione Indiana.

Il mio ’68

di Andrea Rényi Nel primo numero del 2018 dello storico settimanale Élet és Irodalom (Vita e Letteratura) il giornalista ungherese...

L’informità innominabile di Calasso

di Domenico Talia Abitiamo luoghi, tempi e condizioni inafferrabili. Definizioni diverse sono state tentate per qualificare questa epoca e la...

Come Rajoy mi fece diventare indipendentista

di Mónica Flores "Io non ho voglia di andare d’accordo, ho voglia di andare, d’accordo?" Caparezza Questo mio testo nasce da una poesia...

Ugo Mulas, Danimarca 61

di Dario Borso “Ho sempre avuto, prima istintivamente poi consapevolmente, una tendenza a riprendere quelle cose che sono banali” ((A....

Consigli per scrittori di poche parole

di Domenico Talia Si può scrivere di un libro stagionato parlandone come fosse frutta fresca da gustare? Si può...

Terza promessa

di Raffaele Mozzillo Il Rosario sarà un’arma potentissima contro l’inferno, eliminerà i vizi, libererà dal peccato, distruggerà le eresie La polvere pizzica...

Donne e uomini lontani, come corpi estranei

di Domenico Talia Sulla superficie di questo romanzo c’è la storia di una donna che cresce nell’estremo Sud, studia alla...

No taxation without representation

di Helena Janeczek Dopo due anni d’attesa credevo che era fatta. Il decreto prefettizio firmato in data 12 aprile e...

Grazie, Sergione

di Helena Janeczek - Sergio, mi serve il tuo aiuto. - Whatever, princess. - Quando questi sparano da giù, a quelli sotto...