davide orecchio

Vive e lavora a Roma, dove è nato l’anno dello sbarco sulla Luna. Il suo ultimo romanzo, Stati di grazia (il Saggiatore), è uscito nel 2014. Ha pubblicato nel 2012 Città distrutte. Sei biografie infedeli, una raccolta di racconti (o, semplicemente, storie) che ha vinto il premio Mondello Opera Italiana e SuperMondello 2012, il Premio Volponi 2012 ed è arrivata finalista al premio Napoli. Storico di formazione e giornalista professionista, ha pubblicato racconti, testi, articoli e saggi su «Nuovi Argomenti», «WATT», «pagina99», «il manifesto», «The American Reader», «Achab», «Reset», «Caffè Europa», «Dimensioni e problemi della ricerca storica», «Style Piccoli/Corriere della Sera».

Web Site: http://www.davideorecchio.it


Roger Casement. Il colonialista ribelle amato dagli scrittori

29 ottobre 2014
Casement


di Davide Orecchio

Rare esistenze scintillano oltre la morte materiale e, mostrandosi nella chiarità di un aspetto biografico oversize, contaminano altre vite, costringono all’ascolto, al ricordo e al racconto. C’è davvero chi col morire s’incapsula in un’epica già commestibile perché uno di noi ubbidisca al piacere della testimonianza e prenda a trasmettere finché altri...
Leggi il seguito »

Pietro Tripodo. La critica oltre gli amici

15 ottobre 2014
Pietro Tripodo

di Tarcisio Tarquini

(Conservatorio Licinio Refice di Frosinone. Sala Paris. Settimana della Contemporaneità: Memorie. La musica della poesia di Pietro Tripodo. Frosinone, Giovedì 16 Ottobre, 2014)

Pietro Tripodo ha avuto una sorte e un talento singolari: di essere diventato già in vita un autore di culto di un cenacolo di intellettuali, critici, scrittori e poeti che...
Leggi il seguito »

Così irripetibile

9 ottobre 2014
Che


di Giacomo Verri

Soltanto nella gloria, si può morire più soli che in mare.
Riccardo Bacchelli, Amleto, cinque atti, 1918

Sognai mani sporche e generose. Anche adesso le vedo. Ci passano i cannelli delle vene. Ci fioriscono dei peli, quasi setole, ma pochi.…


Leggi il seguito »

Jesús Moncada: Il testamento dei fiumi

6 ottobre 2014
moncada

(Pubblichiamo, per gentile concessione dell’editore, le prime pagine del romanzo di Jesús Moncada “Il testamento dei fiumi”, traduzione di Simone Bertelegni, gran vía, 2014)

Pilastri e pareti portanti si spezzarono in due bruscamente; un frastuono assordante in cui si mescolavano lo scricchiolio di travi e montanti, lo schianto di scale, soffitti, tramezzi e volte, vetri in...
Leggi il seguito »

Migranti, la condanna all’immobilità

10 settembre 2014
Migranti, la condanna all’immobilità

di Donatella Di Cesare

(Pubblichiamo, per gentile concessione dell’autrice e dell’editore, un estratto da “Crimini contro l’ospitalità”, il melangolo 2014. Tra denuncia politica e reportage filosofico, questo libro è un viaggio in un centro di identificazione e espulsione, quell’Ade invisibile e nascosto...
Leggi il seguito »

La Grande Guerra dell’Italia, cent’anni dopo.
Intervista a Emilio Gentile

8 settembre 2014
Bersaglieri

Bersaglieri marciano verso il fronte.   (“The people’s war book; history, cyclopaedia and chronology of the great world war”, 1919, p. 177). Internet Archive Book Images

di Davide Orecchio

(Una versione ridotta dell’intervista è uscita all’interno di un servizio più ampio sui musei europei e...
Leggi il seguito »

Due testi per scopare il mare

22 agosto 2014
I'm a donkey!

di Davide Orecchio

A.

La portiera m’ha detto che presto questa mattina uno stormo di neonati ha preso il volo e che «migravano al Nord». Capita solo nel mio quartiere, difatti è dal tetto di questo palazzo che han decollato, metà di loro con le piume corvine, l’altra metà dalle penne di latte.…


Leggi il seguito »

I giovani figli di Marcinelle

14 agosto 2014
Marcinelle

di Angelo Mastrandrea
(da rassegna.it)

Foto di Luc Viatour

Caciocavallo stagionato e bruschetta all’olio di oliva, arrosticini a ventisei gradi all’ombra, patatine fritte, insalata con cetrioli e pomodori. Per finire, dolcetto al carbone vegetale con cuore di cioccolato...
Leggi il seguito »

Strategie per arredare il vuoto

11 agosto 2014
Strategie per arredare il vuoto

di Giacomo Verri

La vita procede nonostante la crepa aperta sul limitare dell’estate: il tredicenne Edo, protagonista di Strategie per arredare il vuoto, esordio di Paolo Marino (già finalista al Premio Calvino e ora in libreria per Mondadori, pp. 227, euro 17) ha perduto i genitori e, com’è naturale in questi casi, la famiglia apre...
Leggi il seguito »

Manuale di sopravvivenza per incontri familiari su Skype

6 agosto 2014
skypethumb

di Leonardo Goi

Accadrà di sera. L’avrai posticipato una mezza dozzina di volte e con buona probabilità ti troverai a doverlo fare mezz’ora prima di uscire a esorcizzare i risultati degli esami con i tuoi compagni di corso al bar dell’Università.…


Leggi il seguito »

Sacra Famiglia in fiamme

24 luglio 2014
sacra famiglia

di Giorgio Ghiotti

Heilige Familie 1930

Io, quando mia madre mi spiegò che “mostro”, per gli antichi, voleva dire prodigio, e perfino miracolo, mi sentii per un attimo placato, come vivessi in un mondo migliore.
MICHELE MARI, TU, SANGUINOSA INFANZIA

Mio padre era la creatura più buona della terra, si alzava di notte per infornare il...
Leggi il seguito »

Andrea Melone – Strategia delle ombre

22 luglio 2014
Melone

di Andrea Melone

(Pubblichiamo, per gentile concessione dell’autore e dell’editore, un estratto da Strategia delle ombre, Gaffi 2014, il nuovo romanzo di Andrea Melone. La storia di un uomo braccato da aguzzini che non gli lasciano tregua costringendolo a fuggire e a cambiare continuamente identità.…


Leggi il seguito »

Döner, Finder, un ragazzo indiano, un filosofo

16 luglio 2014
spiaggia

di Davide Orecchio

Un ragazzo indiano
È arrivato in spiaggia un ragazzo indiano e piangeva. Piangeva avanti e indietro sul bagnasciuga senza pace. Poi s’è appoggiato a una roccia e anche lì senza pace piangeva. Gli si avvicinano in molti e chiedono: «Perché piangi?…


Leggi il seguito »

Il colonialismo, Montanelli, i nonni fascisti, la memoria

12 luglio 2014
Il colonialismo, Montanelli, i nonni fascisti, la memoria

dialogo fra Igiaba Scego e Paolo Di Paolo
(da «Il Garantista» 25.6.2014)

Mentre Carlo Lucarelli ambienta il suo ultimo romanzo Albergo Italia (Einaudi) nell’Eritrea di fine Ottocento, il grande rimosso del colonialismo italiano torna a farsi sentire in Roma negata (Ediesse), che Igiaba Scego,...
Leggi il seguito »

Fine di una storia a Berlino

30 giugno 2014
Fine di una storia a Berlino

di Davide Orecchio

Un miliardario americano sorvola Berlino. Non la bombarda. La compra. Specula. Acquista immobili. Li restaura. Aumenta l’affitto. Mette in fuga inquilini. Mette in crisi uno scrittore inquilino. Causa fantasie, impotenze, furore creativo, incubi. È una persona buffa. È un homeless.…


Leggi il seguito »

Covered. La mia carne strappata dalle donnole

16 giugno 2014
Neon Park

di Maurizio Ceccato

“Informazione non è conoscenza, conoscenza non è saggezza, saggezza non è verità, verità non è bellezza, bellezza non è amore, amore non è musica. La musica è il meglio”.
— Frank Zappa

1970
22 gennaio: viene collaudato il primo volo commerciale del Boeing 747 da parte della Pan Am.…


Leggi il seguito »

Sono Orwell

26 maggio 2014
gf

di Angela Bubba

L’uomo si trascinò faticosamente al centro del palco, era sudato e vestito con abiti inconsueti e nessuno vi badò finché una delle telecamere, quella frontale, non incappò nello scintillio del suo cranio aguzzo e a tratti spettinato. Quindi il cameraman sbottò in un urlo automatico, ma non ottenne risposta; l’uomo spiccava sul...
Leggi il seguito »

Blues di West End

23 maggio 2014
Blues di West End

di Filippo Tuena

(Pubblichiamo, per gentile concessione dell’autore e dell’editore, un estratto da “Quanto lunghi i tuoi secoli”, Armando Dadò Editore – Pro Grigioni Italiano 2014. Un’*archeologia personale* di Tuena che raccoglie testi inediti e sparsi in prosa e in versi, nonché alcuni esempi di scrittura teatrale e recensioni letterarie che coprono più di un...
Leggi il seguito »

Oggetti smarriti

17 maggio 2014
Oggetti smarriti

di Mario Sammarone

Oggetti smarriti. Perché sono oggetti e perché sono smarriti. La sofferenza arriva quando, riguadagnata la loro soggettività – dunque non più oggetti – sentono il graffio della vita. Sono i personaggi di Lea Chiabrera, riuniti Leggi il seguito »

I rapimenti

9 maggio 2014
Pissarro

di Matteo Salimbeni

Camille Pissarro, Les chataigniers a Osny

Un uomo che conduceva un’esistenza poco entusiasmante venne rapito, una mattina, dagli alieni. Sua moglie, con la quale aveva litigato la notte di Capodanno e che non gli rivolgeva parola da più di tre settimane, quel giorno si svegliò con una gran voglia di fare l’amore.…


Leggi il seguito »

Giorni perduti: il sogno

1 maggio 2014
GiorniPerduti_coverthumb

di Charles Jackson
(traduzione di Simone Barillari)

[Charles Jackson (1903-1968) è stato autore di quattro romanzi e due raccolte di racconti, ma la fama gli viene soprattutto da The Lost Weekend, Giorni perduti (Nutrimenti 2014, prima edizione critica e integrale a cura di Simone Barillari), l’opera d’esordio in cui trasformò in materia narrativa la sua...
Leggi il seguito »