Articolo precedenteLetture Indiane/Post
Articolo successivoQuestioni di classe

World Press Photo

Per chi non le avesse ancora viste, vorrei segnalare le fotografie selezionate dal concorso World Press Photo 2007.

Print Friendly, PDF & Email

6 Commenti

  1. La foto vincitrice (quella sul Libano) è impressionante, un primo premio strameritato, mi sembra.
    Grazie della segnalazione!

  2. grazie mille mattia, molte le avevo già viste, ma in questa tua segnalazione ce ne sono svariate che non avevo visto da nessuna parte e che sono meravigliose come quelle dei ghiacciai e dei pinguini
    geo

  3. Ne manca una di foto, quella scattata ieri da non so chi (poco importa) a una fotomodella tailandese che in occasione della serata degli oscar vestiva un vestito più che scollato, “spettato”: una meraviglia. Ora, non è la foto in se che interessa (la solita pornografia) ma è la pena che le autorità hanno comminato alla modella: due settimane in un centro per non vedenti. C’è da credere che il legislatore abbia imparato il mestiere leggendo la Commedia di Dante o in qualche libro di Sade. Il contrappasso punisce meccanicamente il narcisiamo che si presume al lavoro nella “spettatura” dell’attrice: per il tuo lavoro non sarai ricompensata dagli sguardi arrapati di mezzo mondo ma dalle palpebre chiuse di qualche non-vedente . Bravo al legislatore.

  4. la fotografia è ancora un mezzo molto potente.
    direi anch’io che sono splendide, alcune strabilianti.
    se non fosse che provo disagio nell’applicare la categoria del bello a queste immagini, che pure non mi sentirei di affermare che mancano di intenzione estetica.
    perché posso dire lo stesso che sono bellissime, se il loro intento principale mi sembra rientrare nella categoria dell’informazione?
    è la potenza sintetica, allora?
    cioè la capacità di forare ogni difesa dell’osservatore per arrivare al nocciolo della sua coscienza?
    la capacità di esporre con stupefacente evidenza contraddizioni planetarie che di solito ci vuole un saggio per descrivere?
    l’estetica della fotografia resta parzialmente un mistero.
    splendido sito.

  5. io mi sono interrogato sulla spettacolarita’ di molte delle immagini (queste e molte altre in realta’). Non ho una risposta immediata, se non apprezzare che la fotografia premiata (la gioventu’ bene che visita Beirut bombardata in automobile) è senza dubbio molto piu’ forte quando la si legge che quando la si guarda.
    Penso allora alla sensazionalita’ delle notizie che spesso arriva prima e piu’ forte dell’informazione vera e propria e la soffoca.

I commenti a questo post sono chiusi

articoli correlati

Un tuffo al cuore: Gigi Spina

Tuffo in lungo di Gigi Spina       Il tuffo in lungo è una specialità olimpica. Lo praticavano gli dèi dell’Olimpo. Non fu mai...

L’indicibile Necessarium

Il bagno nell’architettura contemporanea di Alberto Giorgio Cassani «Se vuoi il mio consiglio, abbellisci il tuo cesso e abbellirai la tua...

Il mercato metropolitano

di Gianni Biondillo Non riesco a starci dietro. Una volta era tutto più semplice. Negli anni Novanta a Milano non...

Appunti su “EDENICHE” di Flavio Ermini. Ovvero: Il tramonto della luna.

di Bruno di Pietro “Un pensatore lo si onora pensando” (E.Jünger) 1. Il tramonto della luna Giunge a compimento con “Edeniche” (Moretti...

La conversazione: Rossana Valle ( fu Anna Giuba )

a cura di effeffe         Farsi un nome. Anna Giuba e Rossana Valle. Sorelle, amiche, separate dalla nascita, due nomi distinti di...

I poeti appartati: Antonio Arevalo

Danza di fuoco di Antonio Arevalo da Le terre di nessuno       a Esteban Villalta Marzi Esiste un fuoco che brucia più forte di altri. Esiste anche...
Print Friendly, PDF & Email