in pensiero

null

nasce il semestrale multimediale dedicato
alle arti e alla riflessione contemporanee

giovedì 18 dicembre (a partire dalle 18)
Roma – presso gli spazi attigui di Tralevolte
Piazza di Porta San Giovanni 10 – tel. 06 70491663

in pensiero n° 1_presentazione

a seguire festa fino a notte fonda con l’esposizione delle opere, la proiezione dei video, le performance poetiche, la presenza degli autori

dal 18 al 20 dicembre continuerà l’esposizione/proiezione/
performance delle opere contenute nel 1° numero

indice volume

Ennio Calabria La forma della percezione [pittura]
Carlo Vigni Vicini paesaggi [fotografia]
Gabriele Frasca La terra dell’approdo [poesia]
Gianmaria Nerli Apri la porta chiudi la porta. L’opera d’arte nell’epoca della reversibilità integrale [saggio]
Lorenzo Romito città/oltrecittà
[saggio]
Rosaria Lo Russo Crolli [poesia]
Beatrice Furnini Agglomerati [racconto]
Laura Pugno Il colore bianco [racconto]
Francesco Pierri Il “rurale”, l’“urbano”, e i principi di ri-territorializzazione contadina nella periferia globale [saggio]
Ernesto Morales La città della distanza [pittura]
Marco Michelini Lettere e corpi [graphic art]
Bernardo Cinquetti L’Arva e L’Urmo [prosa]
Luigi Nacci Avrai poche cose ma quelle le avrai [poesia]

indice del dvd

Francesco Jodice Secret Traces
Thomas Bauman/Matteo Fraterno/Martin Kaltner Odessa
Franco Ionda Smarriti nello spazio [animazione]
Lello Voce Shortcuts n. 4 [poesia/musica]
Dome Bulfaro Versi a morsi [poesia]
Luigi Nacci/Matteo Danieli/Lorenzo Castellarin Avrai poche cose [poesia/musica]

in pensiero è una rivista di arti e di linguaggi. Propone e promuove opere e saggi che in forme diverse incontrano e toccano il presente. Affronta il groviglio di fili intrecciati del pensiero contemporaneo con l’ambizione di indagare alcuni dei fasci di problemi che segnano il mondo di questi anni. Nei primi 4 numeri si intrecceranno domande intorno al problema dello spazio, di come lo abitiamo e lo pensiamo; al problema della voce e delle voci, dell’oralità come risorsa non mediata; al problema dell’identità e della dis-identificazione; al problema di come si crea l’immagine o l’immaginario del cosmo in cui viviamo, o vorremmo vivere. Il 1° numero riunisce in particolare opere e saggi che con approcci distinti e da angolature eterogenee indagano il problema dello spazio, chiedendosi se siamo noi a abitare lo spazio, a formarlo e a pensarlo, o se è lo spazio che ci abita, che ci forma, che ci pensa.

direttore editoriale Gianmaria Nerli
direttore responsabile Marco Occhipinti

redazione
Dome Bulfaro, Bernardo Cinquetti, Alberto Melarangelo, Ernesto Morales, Luigi Nacci, Antonio Pezzuto, Francesco Pierri, Gilda Policastro, Enrico Pulsoni, Gianluca Riccio, Vincenzo Santoro, Catalina Villa, Paolo Zublena

Per altre informazioni leggere qui
 


]

articoli correlati

Al suono di Lolli e Rovelli

di Gianni D'Elia Pur essendo uno dei testimoni di questo libro Siamo noi a far ricca la terra, vorrei aggiungere...

Su «Campi d’ostinato amore» di Umberto Piersanti

di Alberto Bertoni
Capita, nella storia d’un poeta, che un unico libro ne condensi temi, implicazioni storico-letterarie e Leitmotive formali

Il libro della follia

di Rosaria Lo Russo Il libro della follia è la prima traduzione integrale in italiano della prima edizione di The...

La casa è nera

di Nadia Agustoni venivano con il colore uno per volta e un fiato di bambini un’ala di cotone ogni sera teneva insieme la...

Fabio Orecchini: Malbianco

  «piccola orazione / che nessuno abita» Malbianco di Fabio Orecchini è il quarto titolo della nuova serie dei Cervi Volanti, la collana...

Gino Scartaghiande: per una ricognizione impossibile

di Francesco Iannone Se l’analisi delle cose è la morte della Bellezza o della grandezza loro, come scrive Leopardi nello...
francesca matteonihttp://orso-polare.blogspot.com
Sono nata nel 1975. Curo laboratori di tarocchi intuitivi e poesia e racconto fiabe. Fra i miei libri di poesia: Artico (Crocetti 2005), Tam Lin e altre poesie (Transeuropa 2010), Acquabuia (Aragno 2014). Ho pubblicato un romanzo, Tutti gli altri (Tunué, 2014). Come ricercatrice in storia ho pubblicato questi libri: Il famiglio della strega. Sangue e stregoneria nell’Inghilterra moderna (Aras 2014) e, con il professor Owen Davies, Executing Magic in the Modern Era: Criminal Bodies and the Gallows in Popular Medicine (Palgrave, 2017). I miei ultimi libri sono il saggio Dal Matto al Mondo. Viaggio poetico nei tarocchi (effequ, 2019), il testo di poesia Libro di Hor con immagini di Ginevra Ballati (Vydia, 2019), e un mio saggio nel libro La scommessa psichedelica (Quodlibet 2020) a cura di Federico di Vita. Il mio ripostiglio si trova qui: http://orso-polare.blogspot.com/