Marina Pizzi, Vigilia di sorpasso

5 Commenti

  1. versi che si lasciano trascinare dal lessico, musicali ed eleganti, viranti un po’ sul nero – con cose notevolissime, come il n. 16: “il verso che dà origine al diluvio” commenta già da solo tutto il testo!

  2. Grazie Domenico x questi testi della Pizzi, una delle poche voci alte ed autentiche della poesia contemporanea.

    Che meriterebbe da anni di essere pubblicata nello Specchio di Mondadori o da Einaudi, mentre non sempre i titoli che vi figurano lo meritano davvero (le poesie eternamente liceali di Zavoli o di Corrado Calabrò…)

I commenti a questo post sono chiusi

articoli correlati

La “Bestia divina” di Mario Fresa (e i suoi fiori caduti nell’ansia di un labirinto)

di Prisco De Vivo   "Colui che farà ricorso ad un veleno per pensare ben presto non potrà più pensare senza veleno." Charles...

Vesti la Giuba

  di Francesco Forlani La ganga dei poeti si premia e incensa sui giornali manifestamente di sinistra. Che poi tutti sanno che...

L’abbecedario in gola (2018)

di Marina Pizzi 1. Ingrigisce la rosa purpurea Prende vigore la paura L’insania balorda della lurida Sconfitta d’indirizzo. A me non resta che...

Mariano Bàino – Prova d’inchiostro e altri sonetti – mini-antologia con nota (in-)esplicativa

Da Prova d'inchiostro e altri sonetti di Mariano Bàino 1. mundus (homeless man) chiuso il tuo chiuso dentro un cassonetto conchiglia inconchigliata col suo...

Note per una critica futura

di Biagio Cepollaro La critica come "esperienza di lettura". 1. Cosa vuol dire, leggendo della poesia, fare poi della critica? Cosa vuol...

Biagio Cepollaro, undici poesie da La curva del giorno

di Biagio Cepollaro * il corpo scrive il suo poema e lo fa a giornate questa è la sua scansione accordata al...
domenico pintohttps://www.nazioneindiana.com/
Domenico Pinto (1976). È traduttore. Collabora alle pagine di «Alias» e «L'Indice». Si occupa di letteratura tedesca contemporanea. Cura questa collana.