vasicomunicanti

confronti e contagi, sconfinamenti di campo

I poeti appartati: Osip Mandel’štam

Pubblicato da
12 maggio 2014

La conchiglia

di

Osip Mandel’štam

Forse non ti sono necessario,
notte; dalla voragine totale
simile a una conchiglia senza perle
sono stato gettato alla tua riva.

Di schiuma gonfi impassibile le onde,
canti scontrosa;
eppure l’amerai, l’apprezzerai,
la bugia dell’inutile conchiglia.…


Leggi il seguito »

Editori per bene, in vista – XXVII edizione del Salone del Libro di Torino

Pubblicato da
8 maggio 2014
Editori per bene, in vista – XXVII edizione del Salone del Libro di Torino

Installazione del gruppo Indypendentemente a The Others, 2013. Mettre en pratique la Poésie è un’opera di Gabriella Giordano.

 

 

Ieri si è inaugurata la ventisettesima edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino che si svolgerà dall’8 al...
Leggi il seguito »

Sestina

Pubblicato da
8 maggio 2014

di Antonio Maggio

Le mie parole scorrono sul mare
indifferenti a voci della vita
ma l’onda si assottiglia sulla strada
come una piaga chiusa dalla luce
l’immagine minuscola di un uomo
che cerca fra le nubi un altro sogno.…


Leggi il seguito »

Orient-Express : Ye Funa

Pubblicato da
6 maggio 2014
Orient-Express : Ye Funa

Come dirsi Cinesi

di Barbara Waschimps

YE FUNA, Minority Scenery, 2013,Lightbox, 110 x 220 cm. ©Ye Funa

 

La ridefinizione di un’identità culturale nel composito sistema cinese è un’istanza fortemente sentita dagli artisti contemporanei. Soprattutto coloro che sono nati negli anni 80 (i cosiddetti balinhou) si sono trovati immersi nella standardizzazione che passa sotto il termine...
Leggi il seguito »

divagazioni sulle viole passando per l’inerzia

Pubblicato da
3 maggio 2014
divagazioni sulle viole passando per l’inerzia

di Antonio Sparzani

A prestar fede al dizionario etimologico on-line della lingua italiana la viola strumento musicale e la viola fiore risalgono a etimi differenti: la prima risale al latino vitula e al verbo vitulari, che sarebbe come dire “fare come il vitello”, cioè “sgambettare allegramente”,...
Leggi il seguito »

I Droni

Pubblicato da
29 aprile 2014
I Droni

di Mattia Paganelli

 

 

 

 

 

 

Due documentari usciti di recente, e in qualche modo paralleli, mi spingono a fare alcune considerazioni sulla nozione di simulazione riguardo la guerra, la tecnologia, e le immagini nella cultura contemporanea. Non intendo farne una recensione, solo prenderli come spunto.…


Leggi il seguito »

Overbooking: Lorenzo Mazzoni

Pubblicato da
28 aprile 2014
Overbooking: Lorenzo Mazzoni

Con la nuova casa editrice, l’italo francese Meme Publishers, Lorenzo Mazzoni ha pubblicato Murder Time. Per gentile concessione dell’editore vi proponiamo qui in anteprima uno dei suoi racconti. Vai Lorè! effeffe

Il disinfestatore del Caucaso

di

Lorenzo Mazzoni

Mikheil indossa un fez di feltro, un cappotto di montone comprato...
Leggi il seguito »

I sette savi

Pubblicato da
21 aprile 2014
I sette savi

di Antonio Sparzani

Entrate dal cancello della villa Belgiojoso Bonaparte, la villa comunale di Milano, in via Palestro, dove una volta ci si sposava, almeno quelli che preferivano il sindaco al sacerdote, proprio di fronte ai Giardini Pubblici; entrate nel giardino in stile romantico e aggirate la villa dall’interno, costeggiando il laghetto.…


Leggi il seguito »

video arte #29 – nicolas provost

Pubblicato da
8 aprile 2014

nicolas provost

Nicolas Provost, Illumination (estratto), 2014.

Nicolas Provost, Tokyo Giants (estratto), 2012.

Nicolas Provost, Stardust (estratto), 2010.

Nicolas Provost, Plot Point (estratto), 2007.

Nicolas Provost, Gravity (estratto), 2007.

Nicolas Provost, Induction, 2006.

Trafficare con i piedi

Pubblicato da
28 marzo 2014
Trafficare con i piedi

di Gianni Biondillo

La storia della medicina ha visto nascere quasi contemporaneamente, nell’Ottocento, le pratiche anestetiche e quelle di sterilizzazione degli ospedali. La chirurgia cambiò radicalmente, oggi non riusciremmo a concepirla altrimenti. Se dapprima i dottori dovevano operare in tutta fretta, ed anzi la loro velocità era un merito perché evitava atroci sofferenze ai...
Leggi il seguito »

video arte #28 – carlo casas

Pubblicato da
20 marzo 2014

carlo casas

Carlo Casas, End Trilogy, 2002-08. 

(Proiezione video multicanale: cliccare due volte sull’immagine, qui e nel sito di arrivo.)

Rap news: Media war games

Pubblicato da
19 marzo 2014

Consigliati schermo pieno e volume alto.

Vedi: https://en.wikipedia.org/wiki/Rap_News

Una testimonianza

Pubblicato da
16 marzo 2014

di Carlo Carlucci

Avevo letto i libri di Davide Lajolo su Beppe Fenoglio. Quelli finalmente positivi sugli scritti del letterato di Alba ed erano scritti bene, stimolanti, pieni di rispetto. Inquadrandolo finalmente nel suo ruolo di partigiano e di scrittore autentico dalla prosa secca,scarna, creatore di personaggi e di atmosfere di quel periodo...
Leggi il seguito »

Armando Punzo – È ai vinti che va il suo amore

Pubblicato da
16 marzo 2014
Foto_3_LOW_Mercuzio-non-vuole-morire_Armando-Punzo-credit-Carlo-Gattai (1)

 

La direttrice
della Biblioteca di Archeologia e Storia dell’Arte
Maria Concetta Petrollo Pagliarani
e
Compagnia della Fortezza / Carte BlancheCentro Nazionale Teatro e Carcere

sono lieti di invitare la S.V.

alla presentazione del libro

 È ai vinti che va il suo amore

I primi venticinque...
Leggi il seguito »

Alain Resnais e la Nouvelle Vague.

Pubblicato da
13 marzo 2014

di Carlo Carlucci

Finivamo il liceo, si superava il Manzoni (ma non il Leopardi) e il D’Annunzio fastoso con Ungaretti e Montale letti alla macchia, non per obbligo scolastico grazie a Dio. Quanto alla prosa, vi erano state le onnivore letture a partire dai primi anni delle elementari ma mancava un ipotetico, difficile ubi...
Leggi il seguito »

Smamma mia

Pubblicato da
11 marzo 2014
Smamma mia

Con mia somma gioia l’amica Valentina Diana ha accolto la mia richiesta di pubblicare su NI due estratti del suo fantastico libro, Smamma appena pubblicato da Einaudi. Superlativo (il libro). effeffe

Sulla torta

di

Valentina Diana

Quando non so più come prenderti vado al supermercato e compro una torta di quelle...
Leggi il seguito »

I poeti appartati: Nunzio e Giuseppe Festa

Pubblicato da
28 febbraio 2014
I  poeti appartati: Nunzio e Giuseppe Festa

Gli alberelli del dopolavoro

di

Nunzio Festa

Nella loro innata semplicità, sono creazioni che riempiono due momenti vitali.

I loro compiti: coprire il momento del riposo prossimo al lavoro e posizionato quotidianamente tra lavoro e lavoro, dopo una giornata di cantiere...
Leggi il seguito »

Ad esempio: il tempo. Sulla musica di Karlheinz Stockhausen

Pubblicato da
25 febbraio 2014
Ad esempio: il tempo. Sulla musica di Karlheinz Stockhausen

di Massimiliano Viel

(due brani dell’introduzione a Karlheinz Stockhausen, Sulla musica, a cura di Robin Maconie, Postmedia Books, 2014. Vd. anche qui.)

 Stockhausen è stato di volta in volta additato come kitsch, elitario, intellettuale, naive, inascoltabile, troppo semplice, antiarmonico, neotonale,...
Leggi il seguito »

Due azioni poetiche (& un concerto): il 27 a Firenze, il 28 a Livorno, l’1 a Pontedera

Pubblicato da
24 febbraio 2014

  Giovedì 27 febbraio 2014 alle ore 18.30

La Cité, Borgo San Frediano 20r, Firenze

 

Presentazione del progetto editoriale Valigie Rosse

°

 Reading-presentazione dei libri:

Il rovescio del dolore, Italic-Pequod, 2013

di Luigi Socci

&

 Lettere alla Reinserzione Culturale del Disoccupato, Italic-Pequod, 2013

La grande anitra, Oèdipus, 2013

di Andrea Inglese Continua a leggere »

Un avventuriero a Palazzo Chigi

Pubblicato da
22 febbraio 2014

[Articolo apparso sul sito Dinamo-press il 19 febbraio]

di Augusto Illuminati

Ha ragione Fabrizio Barca a dire che nel programma di Renzi ci sono slogan e niente idee e che il tutto è pericolosamente avventurista, al punto da scatenare sentimenti di angoscia in un onesto riformista, di tradizione Pd(s) e liberista moderato.

Il modo in cui Renzi si sta installando al potere (vedremo a breve gli esiti) non è irrilevante ed entra in singolare contraddizione non solo con le sue promesse precedenti (vizio “normale”) ma –e più grave– con le aspettative di cui si era nutrita la sua resistibile ascesa. Continua a leggere »

Overbooking: Francesco Trento

Pubblicato da
20 febbraio 2014
Overbooking: Francesco Trento


In occasione della presentazione “torinese” del bel libro di Francesco Trento La guerra non era finita, I partigiani della Volante Rossa (Editori Laterza) ho chiesto all’autore di darci un’anticipazione per Nazione Indiana. Pubblichiamo qui di seguito le pagine dedicate ai convulsi giorni...
Leggi il seguito »

Psicogeografie

Pubblicato da
18 febbraio 2014
Psicogeografie

di Gianni Biondillo

A non volerci far troppa filosofia è che non ho la patente. Quindi o mi arrangio o me la faccio a piedi. Come al solito però quello che può apparire un limite può svelarsi una opportunità. Quella di scoprire – quasi con una perseveranza tignosa, dal vago sapore antimoderno, di chi...
Leggi il seguito »

Frans De Waal e i macachi

Pubblicato da
16 febbraio 2014
Frans De Waal e i macachi

(dal molto interessante e istruttivo libro di Frans de Waal, Naturalmente buoni ― il bene e il male nell’uomo e in altri animali, Garzanti, Milano 2001, pp. 230-232, traggo questo passo che riguarda due diverse specie del genere Macaca, famiglia Cercopithecidae, i loro comportamenti sociali...
Leggi il seguito »