vasicomunicanti

confronti e contagi, sconfinamenti di campo

Un avventuriero a Palazzo Chigi

Pubblicato da
22 febbraio 2014

[Articolo apparso sul sito Dinamo-press il 19 febbraio]

di Augusto Illuminati

Ha ragione Fabrizio Barca a dire che nel programma di Renzi ci sono slogan e niente idee e che il tutto è pericolosamente avventurista, al punto da scatenare sentimenti di angoscia in un onesto riformista, di tradizione Pd(s) e liberista moderato.

Il modo in cui Renzi si sta installando al potere (vedremo a breve gli esiti) non è irrilevante ed entra in singolare contraddizione non solo con le sue promesse precedenti (vizio “normale”) ma –e più grave– con le aspettative di cui si era nutrita la sua resistibile ascesa. Continua a leggere »

Overbooking: Francesco Trento

Pubblicato da
20 febbraio 2014
Overbooking: Francesco Trento


In occasione della presentazione “torinese” del bel libro di Francesco Trento La guerra non era finita, I partigiani della Volante Rossa (Editori Laterza) ho chiesto all’autore di darci un’anticipazione per Nazione Indiana. Pubblichiamo qui di seguito le pagine dedicate ai convulsi giorni...
Leggi il seguito »

Psicogeografie

Pubblicato da
18 febbraio 2014
Psicogeografie

di Gianni Biondillo

A non volerci far troppa filosofia è che non ho la patente. Quindi o mi arrangio o me la faccio a piedi. Come al solito però quello che può apparire un limite può svelarsi una opportunità. Quella di scoprire – quasi con una perseveranza tignosa, dal vago sapore antimoderno, di chi...
Leggi il seguito »

Frans De Waal e i macachi

Pubblicato da
16 febbraio 2014
Frans De Waal e i macachi

(dal molto interessante e istruttivo libro di Frans de Waal, Naturalmente buoni ― il bene e il male nell’uomo e in altri animali, Garzanti, Milano 2001, pp. 230-232, traggo questo passo che riguarda due diverse specie del genere Macaca, famiglia Cercopithecidae, i loro comportamenti sociali...
Leggi il seguito »

Ὀδυσσεύς (Παίγνιον)

Pubblicato da
14 febbraio 2014

di Daniele Ventre

Χρή με φάναι μὲν ταῦτα, καὶ ἀτρεκέως καταλέξαι,
οὐ κεχρημένος ἦα θαλάσσης, εἶπερ ἔμοιγε
ἄλλο ἐπεκλώσαντο θεοὶ οἳ Ὄλυμπον ἔχουσι
θνητοί τ’ἄνθρωποι, καὶ ποντοπορεῖν μ’ἐκέλευσαν.
Ἀυτὰρ ἐγὼ νῆσον μὲν ὀρῶν κραναήν περ ἔουσαν
καί γουνοῖσ’ἐπὶ πᾶσιν ἐλαίας μῆλά τ’ἔχουσαν,
τὴν δὲ μάλιστα ἐγᾦδα φιλεῖν ἐν ἀγήνορι θυμῷ,
τὴν φρένεσιν δ’ἐν ἐμοῖς ἀγραύλων...
Leggi il seguito »

Poesia da Camera a Torino: Giusi Drago

Pubblicato da
14 febbraio 2014
Poesia da Camera a Torino: Giusi Drago

 

Torino, sabato 15 febbraio ore 18.30
presso la Galleria Voyelles & Visions
nel contesto della rassegna CameraIndy (con http://indypendentemente.com/) e della mostra di Biagio Cepollaro
a cura di Francesco Forlani e Giovanni Andrea...
Leggi il seguito »

Pratiche di rovesciamento. Una Carta per resistere e rivoluzionare le geografie esistenziali delle politiche migratorie

Pubblicato da
13 febbraio 2014

[Questo intervento è apparso sul sito Euronomade]

di Martina Tazzioli

Una Carta per rovesciare le geografie esistenziali e politiche inaccettabili inscritte dalle politiche migratorie, partendo dal presupposto che oggi le politiche di confinamento e di governo della mobilità giocano un ruolo fondamentale nella ridefinizione delle divisioni di classe e dei meccanismi di esclusione. Una Carta che tuttavia non è, solo, una carta: questo l’assunto condiviso da tutti coloro che si sono ritrovati a Lampedusa dal 31 gennaio al 2 febbraio per discutere, rielaborare e sottoscrivere la Carta di Lampedusa; e per iniziare a tracciare i percorsi futuri di lotte, pratiche e campagne di cui questo documento si propone di essere il motore propulsore e al contempo la cornice politica. Continua a leggere »

Cinque poesie di Miguel Hernández

Pubblicato da
7 febbraio 2014

traduzioni isometre di Raffaele Di Stasio


Me llamo barro aunque Miguel me llame

Me llamo barro aunque Miguel me llame.
Barro es mi profesión y mi destino
que mancha con su lengua cuanto lame.…


Leggi il seguito »

Su “Sangue”

Pubblicato da
6 febbraio 2014

di Marco Rovelli

Ancor prima di essere proiettato al festival di Locarno, il film di Pippo Delbono Sangue ha ricevuto numerosi attacchi da molti giornali italiani per il solo fatto di contenere la testimonianza dell’ex brigatista Giovanni Senzani. Ma non si può liquidare così Sangue, un film estremo: estremo perché vive di una tensione estrema...
Leggi il seguito »

Prose rimate inedite

Pubblicato da
2 febbraio 2014

di Sonia Lambertini

Spot

L’estate irrompe, troppa luce, il sole d’agosto vuole espansione – non ce l’ho – contrario di riduzione, contrazione. Spiaggia spritz splatter story, bordo piscina e tu sei la star, spalle dritte petto in fuori e tanti saluti da silicon Valley.…


Leggi il seguito »

Ricordo di François Cavanna

Pubblicato da
1 febbraio 2014

François Cavanna se n’è andato. Ha segnato col suo humour dissacrante eppure felice un epoca, la seconda metà del secolo scorso e anche l’inizio di questo. Fondatore di Hara-Kiri negli anni sessanta, intorno al ’68 cambiò titolo alla testata che divenne Charlie Hebdo e tale è restata fino alla sua scomparsa mercoledì scorso per...
Leggi il seguito »

Dolores Prato

Pubblicato da
29 gennaio 2014

Come una favola.
Nata e vissuta (tutta la vita) senza punti di riferimento (padre, madre, religione, amici….) scrivere fu giocoforza, fu improrogabile necessità dettata dal bisogno di ritrovare se stessa, di riconoscersi, di darsi nome, connotati, un’identità.
Il titolo del suo capolavoro, Giù la piazza non c’è nessuno, può apparire fuorviante, la...
Leggi il seguito »

“alfabeta2″ n° 34 (gennaio / febbraio)

Pubblicato da
29 gennaio 2014

Il sommario qui


Leggi il seguito »

Viola Amarelli – Cartografie della pura presenza

Pubblicato da
27 gennaio 2014

di Daniele Ventre

Mappe per solitari*: questo explicit nominale in corsivo chiude, come suggello e anti-titolo, Cartografie di Viola Amarelli (Editrice ZONA, Arezzo, 2013): una trama di prose poetico-narrative dai titoli parentetici e parentetizzati che si presenta così con la facies di un testo implicitamente palindromo, in cui il tessuto del reale, riversato in un...
Leggi il seguito »

video arte #27 – runa islam

Pubblicato da
24 gennaio 2014

Runa Islam, Be the first to see what you see as you see it, 2004.


Leggi il seguito »

Post in translation: Ismail Kadare

Pubblicato da
22 gennaio 2014
Post in translation: Ismail Kadare


A due o a quattro mani: lo strano caso dei traduttori di Ismail Kadare
di
Francesca Spinelli
Una versione più lunga di questo articolo è uscita nel volume Il confine liquido. Rapporti letterari e interculturali fra Italia e Albania, a cura di Daniele Comberiati e Emma Bond -Besa 2013.…


Leggi il seguito »

Quest’Europa si fonda sui confini – Intervista a Sandro Mezzadra

Pubblicato da
21 gennaio 2014

Intervista a cura di Nicola Grigion, Progetto Melting Pot Europa. [L’intervista è apparsa sul sito di Melting Pot Europa il 16 ottobre 2013. Ringrazio Filippo Furri della segnalazione.]

L’operazione “Mare Nostrum”, con l’impiego umanitario delle navi militari nel Mediterraneo, è una prima risposta della governance europea alla strage di Lampedusa. Si tratta di un primo segnale che racconta come la politica “umanitaria” oggi stia tornando all’ordine del giorno tra le strategie di gestione delle migrazioni, prendendo il sopravvento su quella dei respingimenti. Continua a leggere »

Due azioni poetiche torinesi: il 24 alla Trebisonda e il 25 a Voyelles et Visions

Pubblicato da
20 gennaio 2014

 Venerdì 24 gennaio 2014 alle ore 21.00

 Libreria Trebisonda a Torino (via s. anselmo 22)

 presentazione dei libri

Lettere alla Reinserzione Culturale del Disoccupato, Italic-Pequod, 2013

 &

 La grande anitra, Oèdipus, 2013

 di

 Andrea Inglese Continua a leggere »

Quenelle de Brest. Esistono censure giuste?

Pubblicato da
11 gennaio 2014
Quenelle de Brest. Esistono censure giuste?


In Francia, da un po’ di anni, si discute di libertà di espressione e di censura a proposito di uno spettacolo, ma sarebbe più esatto dire di un comico, Dieudonné M’bala M’bala, aka Dieudonné, che proprio in questi giorni ha riacceso il...
Leggi il seguito »

Dario Bellucco alla Libreria Tadino

Pubblicato da
11 gennaio 2014

Lunedì 13 Gennaio – ore 21.00 – Milano

Fucine Letterarie, in collaborazione con la Libreria Popolare, presenta

 Corde (Lupo Editore)

 di Dario Bellucco

 L’azione letteraria sarà curata da Alcide Pierantozzi

 Presso la Libreria Popolare via Alessandro Tadino n.18 a Milano…


Leggi il seguito »

Walter Benjamin su “L’ospite ingrato”

Pubblicato da
10 gennaio 2014

Dal mese scorso è disponibile il nuovo fascicolo dell’Ospite ingrato, la rivista del Centro studi Franco Fortini. Il numero, come al solito monografico, è dedicato a Walter Benjamin, ed è stato ideato e progettato da Michele Ranchetti.
Come vedrete dal sommario: il volume, curato da Gianfranco Bonola, accoglie inediti di Benjamin e di Rosenzweig, insieme a importanti commenti e saggi. È il frutto di un lavoro lungo ed intenso, che ha impegnato noi del Centro, gli autori e l’editore in una impresa a cui teniamo particolarmente, non solo per il valore intrinseco ma per il legame con Michele Ranchetti. Continua a leggere »

Alfazeta per Alfabeta: P come Poesia

Pubblicato da
29 dicembre 2013

httpv://www.youtube.com/watch?v=IiiIEg9MWAg&feature=share&list=UUpV_XiM7fPwQnC5_HMbH1qg

Francesco Forlani in Alfazeta per Alfabeta2

Elektro-poetry a Milano (Libreria Popolare di via Tadino)
All’interno degli incontri di Tu se sai dire dillo

LIBRERIA POPOLARE DI VIA TADINO
via A.Tadino 18 3 ottobre 2013, giovedì ore 21

Andrea Inglese e Stefano Delle Monache presentano il libro Leggi il seguito »

Migreurop e la carta dei campi chiusi per stranieri

Pubblicato da
28 dicembre 2013

[Dal sito Migreurop: osservatorio di frontiere pubblico questo intervento, che chiarisce gli intenti dell’osservatorio militante e fornisce un aggiornamento sulle campagne contro la detenzione dei migranti nei campi chiusi.]

393. E’ questo il numero di campi chiusi per stranieri che appaiono sul sito closethecamps.org, online da oggi. Recensiti nei paesi dell’Unione europea (UE), quelli candidati all’adesione all’UE, elegibili alla politica europea di vicinato (PEV) o ancora negli Stati che collaborano alla politica migratoria europea, questi campi erano tutti operativi tra il 2011 e il 2013. Continua a leggere »