Ryoko Sekiguchi ::: Apparizione :::

A Roma, mercoledì 18 marzo 2009, alle ore 20:00

presso il Centro culturale
La Camera Verde
(via G. Miani 20)

presentazione del libro felix

APPARIZIONE 

(studi vapore) / indagine sul vapore

di Ryôko Sekiguchi

edizione trilingue (giapponese, francese, italiana)
a cura di Andrea Raos

Sarà presente l’autrice, che leggerà alcuni brani

Interventi di Andrea Raos e Marco Giovenale


*

Ryôko Sekiguchi è nata a Tokyo nel 1970, vive a Parigi. Scrive in giapponese e in francese. Sei libri in giapponese, sette in francese. Tra gli altri: CalqueHéliotropesDeux marchésde nouveau (presso POL), Adagio ma non troppo (Le Bleu du Ciel)Série Grenade suivi de Etudes Vapeur (Le Bleu du Ciel / Les Comptoirs de la Nouvelle B. S.). Ha tradotto Jean Echenoz, Atiq Rahimi, Pierre Alferi, Gozo Yoshimasu e Yoko Tawada.

*

a differenza di una posizione lirica del testo, è il movimento contrario a brillare (e convincere) nei testi di Ryôko Sekiguchi: la lirica della posizione del testo. quindi la collocazione geometrica dei blocchi di prosa. il loro reorientamento. così come il colore non è l’oggetto dell’innamorarsi dello sguardo autoriale, ma il soggetto di quella azione percettiva, di quel guardare. lo agisce, gli dà orizzonte.
[ m.g. ]

 

 

* * *

 

::: Collana FELIX :::

La Camera Verde
via G. Miani 20 – 00154 Roma
tel. 3405263877

Andrea Raos

andrea raos ha pubblicato discendere il fiume calmo, nel quinto quaderno italiano (milano, crocetti, 1996, a c. di franco buffoni), aspettami, dice. poesie 1992-2002 (roma, pieraldo, 2003), luna velata (marsiglia, cipM – les comptoirs de la nouvelle b.s., 2003), le api migratori (salerno, oèdipus – collana liquid, 2007), AAVV, prosa in prosa (firenze, le lettere, 2009), AAVV, la fisica delle cose. dieci riscritture da lucrezio (roma, giulio perrone editore, 2010) e i cani dello chott el-jerid (milano, arcipelago, 2010). è presente nel volume àkusma. forme della poesia contemporanea (metauro, 2000). ha curato l’antologia chijô no utagoe – il coro temporaneo (tokyo, shichôsha, 2001). con andrea inglese ha curato le antologie azioni poetiche. nouveaux poètes italiens, in «action poétique», (sett. 2004) e le macchine liriche. sei poeti francesi della contemporaneità, in «nuovi argomenti» (ott.-dic. 2005). sue poesie sono apparse in traduzione francese sulle riviste «le cahier du réfuge» (2002), «if» (2003), «action poétique» (2005) e «exit» (2005); altre, in traduzioni inglese, sono apparse in "The New Review of Literature" (vol. 5 no. 2 / Spring 2008), "Aufgabe" (no. 7, 2008), poetry international e free verse. 

Tags:

  3 comments for “Ryoko Sekiguchi ::: Apparizione :::

  1. 18 marzo 2009 at 10:02

    fossi a Roma, verrei su una gamba sola in quella deliziosa camera verde, ma così non è, purtroppo. Perché non fate un filmato da youtube o simili? Grazie e ciao.

  2. véronique vergé
    18 marzo 2009 at 14:14

    Complimenti. La traduzione di Andrea Raos è sempre cesellata nel ritmo, il murmuro. E’ nella bellezza pudica, delle cose furtive. Ho già letto poesia di Ryoka Sekiguchi in una prosa poetica splendida, perfezione della lingua e della sintassi. Per me è solare, acquatico: mi fa pensare a un giardino minuzioso.

    Condivido la proposta di Sparz.
    E’ quando una visita in Francia, Andrea?

  3. carla
    19 marzo 2009 at 07:22

    auguri.

Comments are closed.