Articolo precedenteLa terza Murena: Miguel Torga
Articolo successivoLa violenza che è in noi

Impudenza, demenza del ricordare

di Davide Racca

Print Friendly, PDF & Email

3 Commenti

  1. bello, una stella un cammino.

    Ho fatto una ricerca su Andrea Zanzotto e due cose mi hanno commossa.
    Era tornato nella sua terra natale- di nascita e di morte- siamo della nostra infanzia- e quando la morte si avvicina- abbiamo desiderio di sentire o di vedere il paesaggio amato;
    Andrea Zanzotto ha insegnato da sedici anni
    Chapeau Maestro!

  2. “agisci bene quanto puoi e male quanto devi”
    R.Musil, Elogio della stupidità

    …e si sa lo “sbagliato”, il “fuori luogo” in assoluto è il poeta per la sua epoca: allora tutto sta nell’ostinarsi a sbagliare, a essere impudentemente dementi!

I commenti a questo post sono chiusi

articoli correlati

ANDREA ZANZOTTO [1921-2021] Vera figura, vera natura, slansada in ragi come’n’aurora…

"[…] il discorso visivo di Fellini ha risvegliato per me alcune risonanze entro una certa aura linguistica da dirsi veneta (veneziana solo in parte) sia per eccesso che per difetto. Mi è capitato davanti un parlare perso nella dicronia e nella sincronia veneta, fino al paradosso ed all’irrealtà di una citazione paleoveneta, un parlare un po’ inventato […] "

Edoardo Sanguineti e Andrea Zanzotto: storia di un tributo intermittente

  di Chiara Portesine Il dibattito con il Gruppo 63 affiora come un basso continuo nella maggior parte degli articoli...

Spinalonga o della lebbre del potere

di Giorgio Mascitelli Vincenzo Frungillo Spinalonga, Zona, 2016, euro 12 Spinalonga, piccola isola vicina alla coste cretesi, che, dopo essere stata...

L’oscurità e il godimento: una lettura di “Il Galateo in Bosco”

di Andrea Inglese   Ho letto Il Galateo in Bosco molto giovane e ovviamente poco ne capivo. Non ricordo neppure se...

Nella colonia penale di Kafka

(Descrizione del dispositivo, disegno di Davide Racca) tradotto da Davide Racca       Estratto da NELLA COLONIA PENALE nel quale l’ufficiale descrive il dispositivo...

Tu se sai dire dillo: 27-28 settembre e 2-3 ottobre a Milano

TU SE SAI DIRE DILLO Seconda edizione 27 - 28 settembre e 2 - 3 ottobre 2013 PROGRAMMA   tu, se sai dire, dillo,...
domenico pintohttps://www.nazioneindiana.com/
Domenico Pinto (1976). È traduttore. Collabora alle pagine di «Alias» e «L'Indice». Si occupa di letteratura tedesca contemporanea. Cura questa collana.
Print Friendly, PDF & Email
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: