Benway / Syn

A Firenze, venerdì 16 maggio 2014, alle ore 17:00

presso Cuculia Ristorante Libreria

[ via dei Serragli 3R – Tel./fax 055-2776205 ]

presentazione delle collane di scrittura e dei progetti

Benway Series (Tielleci)
e Syn (IkonaLíber)

=

reading di

Mariangela Guatteri,
Figurina enigmistica [Syn, 2013]

Giulio Marzaioli,
Arco rovescio [Benway Series, 2014]

Michele Zaffarano,
Cinque testi tra cui gli alberi (più uno) [Benway Series, 2013] e
Paragrafi sull’armonia [Syn, 2014]

coordina
Marco Giovenale

Saranno presenti gli autori

§

L’incontro su facebook:
https://www.facebook.com/events/392570314217621/

Alcune anteprime:

da Figurina enigmistica _ http://goo.gl/6YedwA

da Arco rovescio _ http://goo.gl/UmXkU2

da Cinque testi tra cui gli alberi (più uno) _ http://goo.gl/cJX7WJ

da Paragrafi sull’armonia _ http://goo.gl/TmsaF3

§

Mariangela Guatteri è co-curatore dei libri bilingui Benway Series, del sito GAMMM – literature / criticism / installation(s) / research, e di EX_IT Materiali fuori contesto (incontri, pubblicazioni e dibattiti, più due fondi librari sulle scritture di ricerca). Collabora a diversi blog, ha pubblicato libri in poesia e in prosa, un libro di testo per le scuole superiori, ed esposto il suo lavoro visivo in svariati contesti istituzionali e non. Insegna Hatha Yoga. mariangelaguatteri.wordpress.com

Giulio Marzaioli vive a Roma. Tra le le pubblicazioni, in versi e prosa: In re ipsa, Anterem Edizioni (premio Montano); Quadranti, Oedipus Editore; Trittici, Edizioni d’if (premio Mazzaurati Russo); Quattro fasi, La camera verde; Arco rovescio, Benway. E’ presente in antologie e opere collettive. Collabora con il centro culturale La camera verde; è tra i curatori di EX_IT, evento permanente dedicato a “materiali fuori contesto” di scrittura di ricerca, musica sperimentale ed arte contemporanea – e del progetto editoriale Benway series.

Michele Zaffarano è nato a Milano e vive a Roma, dove lavora come traduttore. Ha pubblicato vari libri con la Camera verde; presso Le Lettere è uscito Wunderkammer, ovvero come ho imparato a leggere (in Prosa in prosa, 2009). Con Tielleci, ha pubblicato Cinque testi tra cui gli alberi (più uno) (Benway Series, 2013). Presente nell’antologia Poeti degli anni zero (a cura di V. Ostuni, Ponte Sisto, 2011). Dirige la collana Chapbooks (Arcipelago, Milano) ed è tra i curatori di Benway series (Tielleci, Colorno). È co-curatore di EX_IT Materiali fuori contesto, e tra i fondatori del sito gammm.org.

§

[ per chiunque vorrà trattenersi, la libreria è disponibile per un aperitivo o una cena ]

Cuculia _ Ristorante libreria
Via dei Serragli 3R – 50124 Firenze
tel./fax: 055 2776205

su facebook:
https://www.facebook.com/pages/Cuculia-Libreria-con-Cucina/125453126747

articoli correlati

Inchiesta sul mancare. Alla maniera di Neruda

di Ghazal Mosadeq traduzione di Andrea Raos * ¿Dormi bene la notte? ¿Rivivi sempre le stesse situazioni? ¿Chi stai cercando? ¿Di dove sei? Voglio dire,...

Prosa in prosa (Inglese, Zaffarano, Giovenale, Broggi)

    Le edizioni Tic hanno recentemente ripubblicato Prosa in prosa, originariamente uscito nel 2009 per la collana fuoriformato de Le Lettere. Ospito qui...

Progetto per una casa

* di Giulio Marzaioli ⊕ In primo luogo sarebbe opportuno possedere una casa. Quindi abbatterla, avendo cura di salvaguardare intatte alcune porzioni...

Audio Doc Sound: parti sonore, video invisibili

di Pietro D'Agostino Normalmente alla base della produzione di un film, di un documentario o comunque di una serie di...

Marco Giovenale: Le carte della casa

    «sa come funziona il movimento di annottare. il magenta-blu che è negli sterri negli sbancamenti delle vigne, dove è morta per...

Intervista a Marco Giovenale su “Quasi tutti”

Intervista a cura di Gianluca Garrapa La presente versione di Quasi tutti (Miraggi ed., 2018), da considerare definitiva, emenda qualche...
Avatar
Andrea Raos
andrea raos ha pubblicato discendere il fiume calmo, nel quinto quaderno italiano (milano, crocetti, 1996, a c. di franco buffoni), aspettami, dice. poesie 1992-2002 (roma, pieraldo, 2003), luna velata (marsiglia, cipM – les comptoirs de la nouvelle b.s., 2003), le api migratori (salerno, oèdipus – collana liquid, 2007), AAVV, prosa in prosa (firenze, le lettere, 2009), AAVV, la fisica delle cose. dieci riscritture da lucrezio (roma, giulio perrone editore, 2010), i cani dello chott el-jerid (milano, arcipelago, 2010), lettere nere (milano, effigie, 2013), le avventure dell'allegro leprotto e altre storie inospitali (osimo - an, arcipelago itaca, 2017) e o!h (pavia, blonk, 2020). è presente nel volume àkusma. forme della poesia contemporanea (metauro, 2000). ha curato le antologie chijô no utagoe – il coro temporaneo (tokyo, shichôsha, 2001) e contemporary italian poetry (freeverse editions, 2013). con andrea inglese ha curato le antologie azioni poetiche. nouveaux poètes italiens, in «action poétique», (sett. 2004) e le macchine liriche. sei poeti francesi della contemporaneità, in «nuovi argomenti» (ott.-dic. 2005). sue poesie sono apparse in traduzione francese sulle riviste «le cahier du réfuge» (2002), «if» (2003), «action poétique» (2005), «exit» (2005) e "nioques" (2015); altre, in traduzioni inglese, in "the new review of literature" (vol. 5 no. 2 / spring 2008), "aufgabe" (no. 7, 2008), poetry international, free verse e la rubrica "in translation" della rivista "brooklyn rail". in volume ha tradotto joe ross, strati (con marco giovenale, la camera verde, 2007), ryoko sekiguchi, apparizione (la camera verde, 2009), giuliano mesa (con eric suchere, action poetique, 2010), stephen rodefer, dormendo con la luce accesa (nazione indiana / murene, 2010) e charles reznikoff, olocausto (benway series, 2014). in rivista ha tradotto, tra gli altri, yoshioka minoru, gherasim luca, liliane giraudon, valere novarina, danielle collobert, nanni balestrini, kathleen fraser, robert lax, peter gizzi, bob perelman, antoine volodine, franco fortini e murasaki shikibu.