dispatrio

prime traduzioni italiane di scrittori stranieri

Amarcord Poétique : Charles Bukowski

Pubblicato da
2
15 aprile 2014
Amarcord Poétique : Charles Bukowski

Nota

di

Alida Airaghi

CHARLES BUKOWSKI -UNA TORRIDA GIORNATA D’AGOSTO – GUANDA -PARMA  2014 -  EURO 14 -  PAGINE 159 – Traduzione di Simona Viciani

 

sto usando questa poesia per riempire lo spazio/ mentre bevo/ il mio ultimo bicchiere di vino//stasera// è stata una serata soddisfacente: ho visto un/ eccellente incontro di pugilato/ prima//messo l’antipulci...
Leggi il seguito »

I fatti di Roland Barthes (seconda parte)

Pubblicato da
0
5 aprile 2014
I fatti di Roland Barthes (seconda parte)

« Structure du fait divers », Roland Barthes, in Essais critiques (1964)

qui la versione originale e qui la prima parte

In Italia questo testo è già stato tradotto e pubblicato in una versione differente.

“Struttura del fatto di cronaca”

I fatti di Roland Barthes (prima parte)

Pubblicato da
1
2 aprile 2014
I fatti di Roland Barthes (prima parte)

« Structure du fait divers », Roland Barthes, in Essais critiques (1964)

 qui la versione originale

In Italia questo testo è già stato tradotto e pubblicato in una versione differente.

 ”Struttura del fatto di cronaca”

di Roland Barthes 

traduzione di Francesco Forlani

Leggi il seguito »

Un poeta russo del sottosuolo

Pubblicato da
1
26 marzo 2014
Un poeta russo del sottosuolo

 di Michail Ajzenberg

traduzione e nota* di Elisa Baglioni

.

Per irrompere con un folle discorso diretto.
Per liberarsi d’un fiato.
Non filtrare parole.
Non fasciare d’ovatta.
E non ardere come il fuoco fatuo della pratica intellettuale.
No, non sono di grande valore culturale.…


Leggi il seguito »

Boum Boum Za zà

Pubblicato da
4
22 marzo 2014
Boum Boum Za zà

La domenica pomeriggio su Radio Tre, c’è un programma che mi piace assai e si chiama Zazà . A loro, in particolare all’indiano Piero Sorrrentino dedico questo divertissement. Seconda puntata effeffe

Second Act

(megafòn du shoperò)

Ke lu effeffe mo mo proprie steve ‘n miezze è ssirene de touti li...
Leggi il seguito »

Armando Punzo – È ai vinti che va il suo amore

Pubblicato da
1
16 marzo 2014
Foto_3_LOW_Mercuzio-non-vuole-morire_Armando-Punzo-credit-Carlo-Gattai (1)

 

La direttrice
della Biblioteca di Archeologia e Storia dell’Arte
Maria Concetta Petrollo Pagliarani
e
Compagnia della Fortezza / Carte BlancheCentro Nazionale Teatro e Carcere

sono lieti di invitare la S.V.

alla presentazione del libro

 È ai vinti che va il suo amore

I primi...
Leggi il seguito »

Pitch

Pubblicato da
2
14 marzo 2014

pitch

 

 

 

 

 

 

 

di Mattia Paganelli, 2006-2014

 

Per chi non avesse dimestichezza con le regole del gioco:

Pitch = campo di gioco

Herd = mandria          Team = squadra

School = banco            Band = banda

Pack = branco              Squad = plotone

Flock = stormo            Crew = equipaggio

Litter = cucciolata       Staff = personale

 

Le lettere di Emil

Pubblicato da
7
7 marzo 2014

[Ha avuto una vita breve (1956-2003) ma un ruolo molto importante in quella generazione di poeti, che si è confrontata in modo nuovo e radicale con la realtà romena durante gli ultimi anni del regime comunista. Con un brano scritto dal poeta Claudiu Komartin.]

di Mariana Marin

traduzione di Clara Mitola

I

Penso a te
disperso tra quelle città d’Europa
dove io non arriverò mai.
La Rivoluzione non è iniziata nemmeno quest’anno
ma noi continuiamo ad aspettarla, Continua a leggere »

ALAIN RESNAIS [ Vannes, 3 giugno 1922 - Parigi, 1 marzo 2014]

Pubblicato da
2
2 marzo 2014

Ὀδυσσεύς (Παίγνιον)

Pubblicato da
14 febbraio 2014

di Daniele Ventre

Χρή με φάναι μὲν ταῦτα, καὶ ἀτρεκέως καταλέξαι,
οὐ κεχρημένος ἦα θαλάσσης, εἶπερ ἔμοιγε
ἄλλο ἐπεκλώσαντο θεοὶ οἳ Ὄλυμπον ἔχουσι
θνητοί τ’ἄνθρωποι, καὶ ποντοπορεῖν μ’ἐκέλευσαν.
Ἀυτὰρ ἐγὼ νῆσον μὲν ὀρῶν κραναήν περ ἔουσαν
καί γουνοῖσ’ἐπὶ πᾶσιν ἐλαίας μῆλά τ’ἔχουσαν,
τὴν δὲ μάλιστα ἐγᾦδα φιλεῖν ἐν ἀγήνορι θυμῷ,
τὴν φρένεσιν δ’ἐν ἐμοῖς ἀγραύλων...
Leggi il seguito »

Sarajevo 1984 Olympic Winter Games

Pubblicato da
8 febbraio 2014
Sarajevo 1984 Olympic Winter Games

di

Azra Nuhefendić

Articolo pubblicato sull‘Osservatorio  Balcani e Caucaso

Un metro di neve e 20 gradi sotto lo zero! Nessuno ci fece caso in Bosnia. La gente puliva le strade e scava trincee nella neve per collegare la casa o il portone alla via principale.…


Leggi il seguito »

Cinque poesie di Miguel Hernández

Pubblicato da
7 febbraio 2014

traduzioni isometre di Raffaele Di Stasio


Me llamo barro aunque Miguel me llame

Me llamo barro aunque Miguel me llame.
Barro es mi profesión y mi destino
que mancha con su lengua cuanto lame.…


Leggi il seguito »

Zona d’ombra

Pubblicato da
7 febbraio 2014

di Nicola Fanizza

Percepire la civiltà greco-romana partendo unicamente dal suo mitico passato rimane un’abitudine tenace che è dura a morire, tanto è vero che è tuttora presente. Basti pensare all’Europa mediterranea immaginata dai teorici dell’école barisienne e da alcuni intellettuali della destra radicale.…


Leggi il seguito »

Dolores Prato

Pubblicato da
29 gennaio 2014

Come una favola.
Nata e vissuta (tutta la vita) senza punti di riferimento (padre, madre, religione, amici….) scrivere fu giocoforza, fu improrogabile necessità dettata dal bisogno di ritrovare se stessa, di riconoscersi, di darsi nome, connotati, un’identità.
Il titolo del suo capolavoro, Giù la piazza non c’è nessuno, può apparire fuorviante, la...
Leggi il seguito »

Post in translation: Ismail Kadare

Pubblicato da
22 gennaio 2014
Post in translation: Ismail Kadare


A due o a quattro mani: lo strano caso dei traduttori di Ismail Kadare
di
Francesca Spinelli
Una versione più lunga di questo articolo è uscita nel volume Il confine liquido. Rapporti letterari e interculturali fra Italia e Albania, a cura di Daniele Comberiati e Emma Bond -Besa 2013.…


Leggi il seguito »

La mafia come il kitsch uccide solo in salotto

Pubblicato da
16 gennaio 2014
La mafia come il kitsch uccide solo in salotto

di
Francesco Forlani

Partiamo da un presupposto. Non credo ( ma ne ho le prove ) che la letteratura, il cinema, l’arte “di qualità” non possa accedere al Grand publique, se non a patto di rinunciare a qualcosa. La storia ci propone moltissimi esempi di invenzioni, sperimentazioni, creazioni, opere in grado...
Leggi il seguito »

I Bullshit Jobs e l’Avvelenata

Pubblicato da
14 gennaio 2014
I Bullshit Jobs e l’Avvelenata


di
Francesco Forlani

Diciamo la verità, quale genitore oggi direbbe a un figlio di pensare alla pensione? Pensioni? Cosa? Nemmeno alberghi, se è per questo. Quale cantante scriverebbe, in un’Avvelenata tutta contemporanea, che un laureato conta più d’un cantante? Eccoci allora a quarantanni e via calando, ad agitare le torbide acque dell’economia...
Leggi il seguito »

L’ULTIMA RACCONTA (ancora dallo Zibaldone Norvegico)

Pubblicato da
14 gennaio 2014
L’ULTIMA RACCONTA (ancora dallo Zibaldone Norvegico)

di Luigi Di Ruscio

Mi hanno pubblicato l’ultima raccolta. Non sono all’altezza per sostenere tutto questo casino. La cosa è superiore alle mie forze, oltre alla mancanza di coraggio morale subentra anche la mancanza di coraggio morale. Non al punto di chiedere scusa, perché in tutti i casi non meritate di meglio.…


Leggi il seguito »