La collana ChapBook a Roma

Roma, giovedì 23 aprile 2009, ore 19:00

presso la Libreria Empirìa
in via Baccina 79 (rione Monti):

Presentazione della
collana ChapBook
delle edizioni Arcipelago

(Poesia e prosa di ricerca : http://gammm.org/index.php/chap/)

Interventi critici di
Paolo Giovannetti e di Gherardo Bortolotti (direttore della collana con Michele Zaffarano)

Leggono
Alessandro Broggi, Marco Giovenale, Andrea Inglese, Adriano Padua

_____________________________________________________
Empirìa, via Baccina 79 – tel. 0669940850 – email: info [at] empiria [dot] com

locandina chapbooks

Andrea Raos

andrea raos ha pubblicato discendere il fiume calmo, nel quinto quaderno italiano (milano, crocetti, 1996, a c. di franco buffoni), aspettami, dice. poesie 1992-2002 (roma, pieraldo, 2003), luna velata (marsiglia, cipM – les comptoirs de la nouvelle b.s., 2003), le api migratori (salerno, oèdipus – collana liquid, 2007), AAVV, prosa in prosa (firenze, le lettere, 2009), AAVV, la fisica delle cose. dieci riscritture da lucrezio (roma, giulio perrone editore, 2010) e i cani dello chott el-jerid (milano, arcipelago, 2010). è presente nel volume àkusma. forme della poesia contemporanea (metauro, 2000). ha curato l’antologia chijô no utagoe – il coro temporaneo (tokyo, shichôsha, 2001). con andrea inglese ha curato le antologie azioni poetiche. nouveaux poètes italiens, in «action poétique», (sett. 2004) e le macchine liriche. sei poeti francesi della contemporaneità, in «nuovi argomenti» (ott.-dic. 2005). sue poesie sono apparse in traduzione francese sulle riviste «le cahier du réfuge» (2002), «if» (2003), «action poétique» (2005) e «exit» (2005); altre, in traduzioni inglese, sono apparse in "The New Review of Literature" (vol. 5 no. 2 / Spring 2008), "Aufgabe" (no. 7, 2008), poetry international e free verse. 

Tags:

  6 comments for “La collana ChapBook a Roma

  1. véronique vergé
    23 aprile 2009 at 12:14

    Auguri e buona serata.
    Peccato che devo partire nel sud della francia.

  2. Fabio Teti
    24 aprile 2009 at 13:41

    Splendida lettura e splendida serata.

    (E l’ice club, infine?)

  3. andrea inglese
    25 aprile 2009 at 19:52

    L’ice bar, Fabio. Ahimè, alcuni ci finirono per davvero.

  4. adriano p.
    27 aprile 2009 at 18:06

    agghiacciante l’ice bar, chi era fabio teti dei due fabi? quello capelluto o quello rasato?

  5. Fabio Teti
    28 aprile 2009 at 00:24

    Il rasato. O qualsiasi altro eufemismo per l’incipienza. E il resto di imbarazzi che mi hanno impedito di farti de visu i complimenti per Le parole cadute, che già avevo apprezzato qui su NI.

  6. adriano p.
    28 aprile 2009 at 11:50

    beh piacere di averti conosciuto, anche se ne sono cosciente solo adesso. conoscenza postdatata

Comments are closed.