Un libro vi trasporterà: Michel Déon

In casa d’amici (si vedono di giovedì) ho messo su una nuova intervista per la rubrica che curo, “un libro vi trasporterà”dedicata al romanziere francese Michel Déon. Gallimard ha appena pubblicato una riedizione , rivisitata dallo stesso autore, del romanzo Les poneys sauvages, con cui ottenne la definitiva consacrazione da parte dei lettori e della critica. Si tratta di un viaggio in una Parigi innevata, come mai, in strade di quasi Natale. Mi faceva piacere condividerla, anche qui, con voi. effeffe

1 commento

  1. Formidabile questo signore e formidabile questa intervista.
    Quando non ci sono troppe righe si legge molto tra le righe: il merito di effeffe è di parlare con gli spazi tra le righe ANCHE se non ci sono le righe.
    Poi in 3 secondi,3 minuti,30 battiti di ciglia,si vive un mondo.
    Un mondo senza righe.( Al di là del mondo con le righe ).
    BRAVO ‘ EFFEFFE!

I commenti a questo post sono chiusi

articoli correlati

Rabelais e il paradigma progressista

di Andrea Inglese
I misteri del romanzo. Da Kundera a Rabelais, uscito per Mimesis nella collana diretta da Massimo Rizzante e per la cura di Simona Carretta, come già il titolo preannuncia è un saggio, non uno studio accademico, una monografia, o il frutto di una più o meno sistematica scienza delle letteratura.

Da “I misteri del romanzo” di Lakis Proguidis

di Lakis Proguidis
Sotto le acacie Ho avuto la mia prima esperienza romanzesca all’età di venticinque anni nel luglio del 1972. La scena mi è sempre presente. Anche ora, mentre sto...

I cattivi maestri: Aldo Braibanti

  di Francesco Forlani     Dal 1 marzo i giurati voteranno la cinquina del David di Donatello. Su 150 opere, "Il caso Braibanti"...

Dia Logue: stop making sense

  Rivista è cosa mai vista (effeffe)     https://issuu.com/esp.mau/docs/dia_logue_03?fbclid=IwAR0y6KFIb7ZygqnoVRpF_g_qg1-YSoH2j1pxDPoFJU7Gg21r1lvWMWoUYIs   https://www.youtube.com/watch?v=jhF3zHm9Vz8    

Zibaldoni: divenire in stato d’eccezione

  di Enrico De Vivo «Qual è colüi che sognando vede, che dopo ’l sogno la passione impressa rimane, e l’altro a la mente...

Internauti – day four day five day six (the end?)

di Francesco Forlani & Andrea Inglese L'assedio di effeffe Come Konrad Johnson, l'operaio protagonista del magnifico romanzo di Folke Fridell, che decide...
francesco forlani
Vivo e lavoro a Parigi. Fondatore delle riviste internazionali Paso Doble e Sud, collaboratore dell’Atelier du Roman . Attualmente direttore artistico della rivista italo-francese Focus-in. Spettacoli teatrali: Do you remember revolution, Patrioska, Cave canem, Zazà et tuti l’ati sturiellet, Miss Take. È redattore del blog letterario Nazione Indiana e gioca nella nazionale di calcio scrittori Osvaldo Soriano Football Club, Era l’anno dei mondiali e Racconti in bottiglia (Rizzoli/Corriere della Sera). Métromorphoses, Autoreverse, Blu di Prussia, Manifesto del Comunista Dandy, Le Chat Noir, Manhattan Experiment, 1997 Fuga da New York, edizioni La Camera Verde, Chiunque cerca chiunque, Il peso del Ciao, Parigi, senza passare dal via, Il manifesto del comunista dandy, Peli, Penultimi, Par-delà la forêt. Traduttore dal francese, L'insegnamento dell'ignoranza di Jean-Claude Michéa, Immediatamente di Dominique De Roux