jamila mascat


Wittig e la lingua proibita

25 febbraio 2017
Wittig e la lingua proibita

di Simonetta Spinelli

 

Avevo chiesto a Simonetta Spinelli il permesso di pubblicare alcuni suoi articoli scritti diversi anni fa e già postati sul suo blog. Le avevo anche chiesto di scrivere una breve nota di accompagnamento per ogni intervento, raccontando in sintesi le circostanze della...
Leggi »

Jean Baudrillard e il delitto imperfetto

19 febbraio 2017
Jean Baudrillard e il delitto imperfetto

di Davide Gatto 

(seconda parte)

Il delitto non è mai perfetto, ovvero “l’illusione indistruttibile”

Il processo è irreversibile? Abbiamo perduto per sempre il desiderio, la passione, la curiosità per l’Altro/altro, per il misterioso mondo reale delle apparenze? Tanto è lontano Baudrillard dal credere questo – coerentemente con quel nichilismo “creativo” cui si faceva cenno all’inizio –...
Leggi »

Jean Baudrillard e il delitto perfetto

12 febbraio 2017
Jean Baudrillard e il delitto perfetto

di Davide Gatto


Un esergo  adatto a presentare questo libro di Baudrillard – Il delitto perfetto. La televisione ha ucciso la realtà? – cronologicamente un po’ datato (1995, Èditions Galilèe, Paris; 1996, Raffaello Cortina Editore, Milano), ma di fatto così attuale da apparire ora profetico – potrebbe essere rappresentato da alcuni celebri versi di...
Leggi »

Foto di classe. Frances Benjamin Johnston

31 dicembre 2016
Foto di classe. Frances Benjamin Johnston

di Jamila Mascat

David Hammons, African-American Flag, 1990

The Color Line. Les artistes africains-américains et la ségrégation – una mostra in corso al Musée du Quai Branly fino al 15 gennaio –  racconta come un poema epico la storia dell’arte afro-americana dal 1865 ad oggi – dalle ceramiche dello schiavo David Drake soprannominato Dave the Potter ai black nudes...
Leggi »

Pratiche lesbiche e vincoli ciechi

2 dicembre 2016
Pratiche lesbiche e vincoli ciechi

 

di Simonetta Spinelli

Ho chiesto a Simonetta Spinelli il permesso di pubblicare alcuni suoi articoli scritti diversi anni fa e già postati sul suo blog. Le ho anche chiesto di scrivere una breve nota di accompagnamento per ogni intervento, raccontando in sintesi le circostanze...
Leggi »

Queering Wittig ?

29 ottobre 2016
Queering Wittig ?

di Simonetta Spinelli

Ho chiesto a Simonetta Spinelli il permesso di pubblicare alcuni suoi articoli scritti diversi anni fa e già postati sul suo blog. Le ho anche chiesto di scrivere una breve nota di accompagnamento per ogni intervento, raccontando in sintesi le circostanze...
Leggi »

Una donna lesbica femminista

17 settembre 2016
Una donna lesbica femminista

di Simonetta Spinelli

Ho chiesto a Simonetta Spinelli il permesso di pubblicare alcuni suoi articoli scritti diversi anni fa e già postati sul suo blog. Le ho anche chiesto di scrivere una breve nota di accompagnamento per ogni intervento, raccontando in sintesi le circostanze...
Leggi »

Parigi. The Great Smog

8 settembre 2016
28rue

di Jamila Mascat

Londra nel 1952 andrò in fumo a causa di un’emergenza ambientale – the Great Smog  – che annebbiò la città al punto da impedire la circolazione di individui e mezzi di trasporto, e che nel giro di quattro giorni (dal 5...
Leggi »

Non si dà vera vita se non nella falsa. Sulla tetralogia di Elena Ferrante/2

26 giugno 2016
Non si dà vera vita se non nella falsa. Sulla tetralogia di Elena Ferrante/2

di Sara Farris*

«Smarginatura» delle questioni di classe e di genere

Con la smarginatura i confini si dissolvono. Ma il tema della scomposizione dei margini corre lungo i quattro libri in modo meno esplicito e più metaforico quando la narrazione affronta questioni di confini di classe e di genere.…


Leggi »

Perché tout le monde déteste le Parti Socialiste

21 giugno 2016
Perché tout le monde déteste le Parti Socialiste

Questo articolo, in versione ridotta, è stato pubblicato ieri sul manifesto.

Le foto sono di Jean Segura e Alhil Villalba.

Sciopero Sncf del 12 maggio. Manifestazione a Parigi, Montparnasse.

di Jamila Mascat

Una lotta, per natura, non è...
Leggi »

Non si dà vita vera se non nella falsa. Sulla tetralogia di Elena Ferrante.

17 giugno 2016
Non si dà vita vera se non nella falsa.  Sulla tetralogia di Elena Ferrante.

di Sara Farris*

“Non si dà vita vera, se non nella falsa”1. Con queste parole Franco Fortini capovolse una delle frasi più celebri di Theodor W. Adorno: non si dà vita vera nella falsa (Es gibt kein richtiges Leben im Falschen).…


Leggi »

Per amore o per soldi

6 giugno 2016
Per amore o per soldi

 

Per amore o per soldi. Lavoro domestico, sessuale, di cura dentro e fuori dal mercato (a cura di Valeria Ribeiro Corossacz e Alessia Acquistapace) è il titolo di un seminario pubblico organizzato dal Laboratorio di Etnologia del Dipartimento di Studi Linguistici  e Culturali di Modena che si terrà il 13...
Leggi »

La scelta dell’imam, la fine della lingua e la rivoluzione/2

18 maggio 2016
La scelta dell’imam, la fine della lingua e la rivoluzione/2

di Antonio Montefusco

M. Toninelli, Dante, La Divina Commedia a fumetti, 2015

4. L’intreccio mortale tra Stato Nazione e Lingua è, si sa bene, un’invenzione: si tratta di un paradigma che si è intrecciato con l’idea di progresso tecnologico, e...
Leggi »

La scelta dell’imam, la fine della lingua e la rivoluzione/1

11 maggio 2016
La scelta dell’imam, la fine della lingua e la rivoluzione/1

di Antonio Montefusco*

                                                                                           ...
Leggi »

Mind the gap. Da Chaucer a Les Blank

18 aprile 2016
Mind the gap. Da Chaucer a Les Blank

di Jamila Mascat

 

 

 

 

 

 

 

(Questo post ha un cible molto limitato, uno spazio di piccole dimensioni che, nonostante tutti gli odiosi dispositivi cyborg usati per sopprimerlo, continua a resistere a oltranza: quello tra i miei due incisivi superiori).…


Leggi »

La Nuit Debout

2 aprile 2016
La Nuit Debout

di Jamila Mascat

Il 31 marzo a Parigi – Place de la République, verso sera– migliaia di persone si sono ritrovate dopo una lunga e piovosa giornata di sciopero contro la Loi Travail, per passare insieme la nuit debout.

Foto di Jean Segura

La...
Leggi »

Passioni a confronto. Mario Mieli e le lesbiche femministe

22 marzo 2016
Passioni a confronto. Mario Mieli e le lesbiche femministe

di Simonetta Spinelli*

 

 

Una passione incontrollata, eccessiva, ironica, spietata. La passione di Mario Mieli e la passione delle lesbiche femministe. Eppure, rileggendo oggi, dopo più di venti anni, Elementi di critica omosessuale, mi ritrovo a pensare che, malgrado ciò, negli anni ‘70 non era possibile un incontro.…


Leggi »

Gramsci e le masse

19 marzo 2016
Gramsci e le masse

di Samuele Mazzolini

L’ultima fatica di Michele Filippini, Una politica di massa. Antonio Gramsci e la rivoluzione della società, Carocci, Roma 2015 è un libro contenutisticamente ricco, rigoroso sul piano della ricostruzione, pieno di accenni teorici e rimandi storici sempre esaustivi, come d’altronde ben testimoniato dalla folta bibliografia.…


Leggi »

A cosa servono le donne nella scuola italiana?

14 febbraio 2016
A cosa servono le donne nella scuola italiana?

di Marcella Farioli

La pessima riforma della scuola, trionfalmente varata da Renzi dopo anni di retorica sulla meritocrazia e contro ‘il falso egualitarismo della sinistra’, porta a termine un processo di smantellamento dell’istruzione pubblica iniziato negli anni ’80 e promosso in egual misura dal centro destra e dal centro sinistra.…


Leggi »

Le convitate di pietra. Surrogazione transnazionale e ventriloquio europeo

24 gennaio 2016
Le convitate di pietra. Surrogazione transnazionale e ventriloquio europeo

 

di Deborah Ardilli

Sarà l’Assemblea nazionale di Parigi a ospitare, il prossimo 2 febbraio, il primo convegno internazionale per l’abolizione universale della gestazione per altri. Il patrocinio offerto dalle massime istituzioni politiche francesi all’appuntamento organizzato dal CoRP (Collectif pour le Respect de la Personne), dalla CADAC (Coordination pour le Droit à l’Avortement et...
Leggi »

Contropiano dalle cucine. Vite precarie

23 dicembre 2015
Contropiano dalle cucine. Vite precarie

di Deborah Ardili

segue da qui

Seguendo le traiettorie contemporanee che esplicitamente si richiamano all’esperienza iniziata quarant’anni fa, è facile arrivare alla conclusione che la questione della «cura» rappresenti l’eredità viva del patrimonio di idee che le femministe del salario rubricavano, per le ragioni sopra indicate, alla voce più...
Leggi »

Paris is burning. Stato d’emergenza e tentazioni sinistre

17 novembre 2015
Paris is burning. Stato d’emergenza e tentazioni sinistre

di Jamila Mascat

A dispetto del titolo questo post è stato scritto a freddo e con umore raggelato. Non dice niente rispetto alla cronaca degli ultimi attentati che non sia già stato detto, in modi più o meno fortunati e più e meno condivisibili, altrove.…


Leggi »

«Contropiano dalle cucine». Autonomia del femminismo

13 ottobre 2015
«Contropiano dalle cucine». Autonomia del femminismo

Manifestazione Nazionale del Movimento Femminista contro il processo a Gigliola Pierobon in Piazza Insurrezione a Padova, 5 giugno 1973 (www.femminismoruggente.it),

di Deborah Ardili

segue da qui

Se ci si sofferma sul ricordo tramandato dalla storiografia, in special modo quella nazionale, è facile constatare quanto poco della ricchezza di quell’esperienza – le...
Leggi »

«Contropiano dalle cucine». Lotte pericolose

29 settembre 2015
«Contropiano dalle cucine». Lotte pericolose

di Deborah Ardili

«Una lotta pericolosa», dunque, quella per il salario al lavoro domestico. Esattamente in questi termini si esprimevano, nel 1973, alcune donne del movimento femminista romano determinate a evidenziarne il carattere, a loro avviso, limitante e riduttivo.…


Leggi »

«Contropiano dalle cucine». Quarant’anni per (non) pensarci

5 settembre 2015
«Contropiano dalle cucine». Quarant’anni per (non) pensarci

di Deborah Ardili

Per rispondere alla riproposizione di Contropiano dalle Cucine , si può partire proprio dall’articolo firmato da Nicole Cox e Silvia Federici per avviare un ragionamento — spero non del tutto banale a partire da un contributo a prima vista così datato, così legato alle circostanze polemiche che ne hanno...
Leggi »

Per soldi, non per amore. Contropiano dalle cucine

13 agosto 2015
Per soldi, non per amore. Contropiano dalle cucine

 

 

di Jamila Mascat

“Lo chiamano amore. Noi lo chiamiamo lavoro non pagato. La chiamano frigidità. Noi la chiamiamo assenteismo. Ogni volta che restiamo incinte contro la nostra volontà è un incidente sul lavoro. Omosessualità ed eterosessualità sono entrambe condizioni di lavoro.…


Leggi »

25 Aprile. Resistenza o resilienza?

27 aprile 2015
25 Aprile. Resistenza o resilienza?

 

di Jamila Mascat 

A due giorni dalla Festa della Liberazione, tornare a parlarne ha meno del post e più della considerazione inattuale. Ma tant’è. La parola resilience mi pare che ricorra più spesso in inglese, forse come conseguenza dei dibattiti in voga nelle scienze sociali anglofone, dalla psicologia del lavoro alla sociologia ambientale.…


Leggi »



indiani