Tag: antonella anedda

Performative Arts today

di Giorgiomaria Cornelio

Prima parte

PERFORMATIVE ARTS TODAY: Like a Grave of a Stone, Like a Cradle of a Star”
Trinity College Dublin – 2 Febbaio 2018.
Direttori: Dr Giuliana Adamo (Professor in Italian, School od Languages, Literatures
and Cultural Studies, Trinity College Dublin) / Bianca Battilocchi (Ph.D.

Leggi il resto »

ARRENDITI DOROTHY!

Marilena Renda, Arrenditi Dorothy!
L’orma editore, collana fuorirformato, 19 febbraio 2015, Roma

C’è un crinale sottilissimo dunque che merita la nostra attenzione; le parole devono essere maneggiate con cura ma allo stesso tempo vissute, viste, assaporate, ascoltate.
Ecco:

«Fry
Rye
Die
Cry
My
My
My
My
My.»

Un triplo elogio al ritmo, al suono, al cibo.… Leggi il resto »

Overbooking: Antonella Anedda

Una delle questioni chiave della nostra letteratura va sicuramente cercata negli itinerari degli autori, nelle loro preziose e soggettive cartografie così diverse dalle bibliografie tonanti che si leggono in fondo ai cataloghi delle manifestazioni, dei festival, delle rassegne, insomma di quell’agghiacciante, spesso, fenomeno che potremo definire delle festività letterarie.… Leggi il resto »

PREMIO MARAZZA 2012

La Fondazione Achille Marazza, in collaborazione con la Regione Piemonte e con il Comune di 

Borgomanero, bandisce la sedicesima edizione del Premio Nazionale di poesia e traduzione poetica 

“Achille Marazza” con il seguente regolamento: 

 

– sezione traduzione 

Premio destinato a una traduzione poetica da lingue antiche o moderne edita tra il 1° gennaio 2010 e 

il 31 gennaio 2012, con una dotazione di euro 2.500. … Leggi il resto »

Due poesie

di Antonella Anedda

Lezione

Oggi guardando la città al mattino e i palazzi tremanti di vapore
ho pensato al Giappone, alla casa di Basho vista l’anno scorso ad aprile
alle sue mappe con le descrizioni dei luoghi
al suo cappello di canne e al suo mantello dentro una bacheca.… Leggi il resto »

PREMIO MARAZZA 2011

PREMIO NAZIONALE DI POESIA E DI TRADUZIONE POETICA
ACHILLE MARAZZA

BANDO  2011
XV EDIZIONE

La Fondazione Achille Marazza, in collaborazione con la Regione Piemonte e con il Comune di Borgomanero, bandisce la quindicesima edizione del Premio Nazionale di poesia e traduzione poetica “Achille Marazza” nella seguente formula rinnovata:

PREMIO ACHILLE MARAZZA – sezione traduzione
Premio destinato a una traduzione poetica da lingue antiche o moderne edita tra il 1° gennaio 2009 e il 31 gennaio 2011, con una dotazione di euro 2.500.… Leggi il resto »

Inverni straordinari (seconda parte)

La prima parte si può leggere qui.

di Francesca Matteoni

un uomo di neve

Occorre avere una mente invernale
per apprezzare il gelo e i rami
dei pini incrostati di neve;

E aver avuto freddo tanto tempo
per scorgere i ginepri irti di ghiaccio,
gli abeti scabri nel brillio distante

del sole di gennaio; e non pensare
a un dolore nel suono del vento,
nel suono di queste poche foglie,

che è il suono della terra
piena dello stesso vento
che soffia nello stesso luogo spoglio

per chi ascolta, chi ascolta nella neve,
e, un niente lui stesso, osserva
il niente che non c’è e il niente che è.… Leggi il resto »

Storia di fantasmi. Per Antonella Anedda

di Francesca Matteoni

“Questo libro è una storia di fantasmi” scrive Antonella Anedda nell’introduzione al suo La vita dei dettagli, opera che esplora la relazione tra pittura e poesia, tra l’essenza dell’arte e la sua decifrazione interiore, dove i fantasmi svolgono il duplice ruolo di presenze non immediatamente manifeste o non visibili a tutti, e di icone, “rumori” della perdita.… Leggi il resto »

Vivere e scrivere tra le lingue

L’Orientale di Napoli lancia il Festival della traduzione

Saluto del

Rettore dell’Università di Napoli “L’Orientale”, Lida Viganoni e del Pro-Rettore Elda Morlicchio

“Il ruolo dell’Orientale: Traduttori di culture”

Presentano il progetto

“Europa Spazio di Traduzione”

Camilla Miglio (coordinatrice), Johanna Borek e Dieter Hornig (co-organizzatori)

Incontro con alcuni tra i più importanti scrittori-traduttori italiani

Tavola Rotonda “Vivere e scrivere tra le lingue”

Antonella Anedda, Laura Bocci, Franco Buffoni, Gabriele Frasca, Lisa Ginzburg, Helena Janeczeck, Marco Ottaiano, Silvio Perrella… Leggi il resto »

Bill Viola. Spettri

di Antonella Anedda

“C’erano spettri tornati sulla
terra per sentire le sue frasi…./
C’era chi tornava per sentirlo leggere il poema della vita/ della pentola sulla stufa, la brocca sul tavolo, i tulipani…”

La poesia Large red man reading di Wallace Stevens ci parla di morti che tornano per ascoltare un uomo (forse lo stesso poeta, corpulento e rosso di capelli) che legge “from the poem of life.”
Al suono della parola “poesis” ripetuta due volte “i loro (dei morti) orecchi, i loro cuori sottili, esauriti, \prendevano forma, colore…”
La lettura, meno violentemente del sangue nero e fumante che attira i morti nell’undicesimo canto dell’Odissea, – qui suscita il fantasma dell’emozione: “ciò che era loro mancato”.… Leggi il resto »

I liquidi di Dio

di Anne Carson traduzione di Antonella Anedda

IO

Sento un leggero click nel sogno.
La notte scroscia il suo rubinetto d’argento
lungo il dorso.
Ore 4. Mi sveglio. Pensando

all’uomo che
andò via in Settembre.
Il suo nome era Legge.

Il mio viso nello specchio del bagno
è striato di bianco.… Leggi il resto »