risultati della ricerca

Fabio Franzin

se non hai trovato quello che cercavi prova con un altro termine

Prà de paròe

di Fabio Franzin Oh, ‘sta piovéta lidhièra, incùo, tee piante dea mé teràzha, intànt che son drio rilèdherve, cari Pier-Luigi (Cappello, Bacchini) ‘e ‘àgreme che casca, tic tic, daa ponta de...

Senza nissùn Ulisse

di Fabio Franzin Vento, fòra, che fa sbàter i balconi. L'urlo longo de 'na 'nbueànzha che passa, col só cargo de doeór - fàea 'rivàr in tenpo, fa...

Erba e aria

di Fabio Franzin Epùra, i ‘à paròe che ‘e sa de erba stonfa i morti, co’ i vièn catàrne drento ‘l sòno; ‘e ghe sgorga dae man vèrte, a...

Sono solo pochi spiccioli

di Fabio Franzin A mesodì, parchejà 'a machina, me invie verso casa, pochi passi drento el vìcoeo strent a lastre de marmo ciaro. Davanti de mì tre tosiòe che...

El cussìn

di Fabio Franzin                                            ...

Quando

di Fabio Franzin Il cassintegrato culla la sua emicrania vestendo il nulla delle ore con la pelle rossa del divano, contando con l’alluce destro le stecche oblique della...

FABIO FRANZIN

L’é stronzo co’là, e basta Anca incùo, tre de agosto domìe e undese, intànt che ‘e borse brusa mièri de miliardi e tuta l’economia del mondo ‘a...

Pubblico e poeti: una svolta civile?

di Matteo Fantuzzi, Lorenzo Mari, Francesco Terzago, Guido Mattia Gallerani Nel saggio collettivo, Matteo Fantuzzi s’interroga sul rapporto tra l’ascolto del pubblico e il lavoro...

Fabio Franzin. Co’e man monche [Con le mani mozzate]

di Nadia Agustoni In un testo apparso a suo tempo in Nazione Indiana parlando della fabbrica scrivevo: “C’è una calma barbarica negli stabilimenti ed è...