Articoli con tag ‘ scrittura ’

Scrivere

Pubblicato da
16 agosto 2013

Fontana
di Andrea Inglese

Dovrei dire della prossimità. Tenermi tutto assieme nella vicinanza. Pressare intorno a me la vicinanza, come in posizione di presa, di adesione, là dove si posano le dita, dove raccolgono le pupille, in una tersa visuale, il pullulare. Continua a leggere »

(OT)

Pubblicato da
17 giugno 2013

di Giulio Marzaioli

scripta sua spongia linguave delere iussos
Svetonio, DE VITA CAESARUM, IV, CALIGULA – 20

un altro lavoro (è un lavoro di altri) preparato di coloranti (lavorare il fluido con petrolio) è un lavoro di altri lavare le cisterne (lavare con petrolio le cisterne) aggiungere petrolio ai coloranti (fluido altrimenti...
Leggi il seguito »

Nazione Indiana, i blog letterari, la cultura italiana

Pubblicato da
20 marzo 2013

di Giacomo Sartori

GS Si dice che i blog letterari siano in crisi, e per certi versi superati, sei d’accordo?

GS Non mi sembra che si possa parlare di crisi dei blog letterari: Nazione Indiana e Carmilla mantengono la loro posizione preminente, e negli ultimi anni sono nati molti altri blog di peso e qualità, ognuno...
Leggi il seguito »

Nuovi autismi 29 – Il fragoroso vuoto di senso della letteratura (una lettera)

Pubblicato da
27 novembre 2012
Nuovi autismi 29 – Il fragoroso vuoto di senso della letteratura (una lettera)

di Giacomo Sartori

Cari ragazzi, permettetemi di chiamarvi così, io devo confessarvi che non conosco più di tanto questo romanzo che avete deciso di trasporre a teatro. Questo testo che vi ha parlato e sul quale volete lavorare è mio, nel senso che sono io che lo ho scritto.…


Leggi il seguito »

Autismi 27 – La mia inettitudine

Pubblicato da
24 ottobre 2012
Autismi 27 – La mia inettitudine

di Giacomo Sartori

Ci sono persone che sanno fare tutto, o sembrano sapere fare tutto, mentre io non so fare quasi niente. Tanto per cominciare non so cantare. Nella mia famiglia sono tutti intonati, io invece sono stonato come una campana, una campana precipitata dalla cima del campanile sul lastricato sottostante.…


Leggi il seguito »

Nuovi autismi 24 – La mia agente letteraria

Pubblicato da
6 settembre 2012
Nuovi autismi 24 – La mia agente letteraria

di Giacomo Sartori

Ieri pomeriggio ho ricevuto una mail della mia agente letteraria. Fa sempre piacere trovare una mail dalla propria agente. O almeno fa piacere a uno come me, che nel cosiddetto mondo dell’editoria ha vendemmiato suo malgrado non poche ruggini.…


Leggi il seguito »

Nuovi autismi 18 – Le bugie degli scrittori

Pubblicato da
29 marzo 2012
Nuovi autismi 18 – Le bugie degli scrittori

di Giacomo Sartori

Nei miei testi cosiddetti narrativi ho scritto un mare di bugie. Ho scritto per esempio che mio padre è morto per aver mangiato molta verdura contaminata dall’incidente di Chernobyl, il che è una smaccata falsità. Certo mio padre ha mangiato tantissima verdura altamente radioattiva,…


Leggi il seguito »

Scrittura, guerre

Pubblicato da
21 novembre 2011

di Marco Rovelli

Tre settimane fa Alessandro Baricco ha dato un’intervista multipagine al Venerdì di Repubblica, in cui, come ha sintetizzato Gigi Spina su Nazione Indiana, ha parlato “in anteprima dell’ultimo romanzo, che ancora ha da uscire, descrivendone tutto… tutto quello che si dovrebbe fare dopo che un libro è uscito, è stato venduto, ha...
Leggi il seguito »

Qualunque fotografo ti dirà lo stesso

Pubblicato da
27 marzo 2011

di Lyn Hejinian traduzione di Marilena Renda

In qualche punto del passaggio dall’infanzia alla maturità può accadere che una ragazza si interessi alla religione. Sarebbe corretto chiamarla pre-cognizione o paranoia, non intuizione. Chiedevano a mia madre di correggere le mie idee, o di tenermi a casa.…


Leggi il seguito »

Kirillov

Pubblicato da
14 dicembre 2010

di Roberta Salardi

i due brani qui presentati sono estratti da un romanzo inedito.

Dialogo con Kirillov

Kirillov non si uccide perché “ha deciso”. Si uccide perché viene trasportato verso la morte da un desiderio profondo. Proclama ai quattro venti la sua teoria del suicidio gratuito finché non trova qualcuno che gliela fa attuare per...
Leggi il seguito »

la nascita della scrittura II

Pubblicato da
15 novembre 2010

l’invenzione della scrittura / michele zaffarano

13 analitical sought poems + 1

010

con l’invenzione della scrittura inizia la comunicazione
sincronica e la comunicazione diacronica
della civiltà umana prima della scrittura
possiamo solo fare congetture
partire dai dati archeologici l’invenzione della scrittura
diede inizio alla storia l’invenzione della scrittura
è legata a esigenze di amministrazione è legataLeggi il seguito »

la nascita della scrittura I

Pubblicato da
11 novembre 2010

(come) nasce la scrittura / marco giovenale

I. conclusione in forma di introduzione

a Uruk, circa cinquemila anni fa, la scrittura nasce da un appiattimento del segno sul segno. da una semplificazione che in effetti è una irrorazione di complessità.

nasce cioè da un’adesione del segno esterno di un contenitore al segno interno...
Leggi il seguito »

La tigre nella giungla

Pubblicato da
25 ottobre 2010
La tigre nella giungla

di Marilena Renda

- Mi sono svegliata che ti stavo sognando, eravamo al mare e io ti toccavo sott’acqua. Da lontano vedevo tanti ami, e una barca di quelle che fanno il raduno sul lago.
- Io non ricordo invece il mio sogno.…


Leggi il seguito »

Cambio di paradigma

Pubblicato da
21 ottobre 2010

di Marco Giovenale

Micropremessa

Quanto di séguito si schematizza e si afferma vale come primo resoconto e presa d’atto – report osservativo – di una determinata area di scrittura contemporanea. In più, il perimetro così delineato non è privo di interruzioni, falle, faglie, porosità, cedimenti.…


Leggi il seguito »

Semiotics of the kitchen – i resistibili stereotipi sulle donne

Pubblicato da
28 aprile 2010
Semiotics of the kitchen – i resistibili stereotipi sulle donne


Leggi il seguito »

Il mio motorino si chiamava Geronimo. Una lunga premessa personale e un nuovo libro sugli Indiani d’America

Pubblicato da
23 gennaio 2010
Il mio motorino si chiamava Geronimo. Una lunga premessa personale e un nuovo libro sugli Indiani d’America

di Francesca Matteoni

Era un Sì verde scuro, pieno di adesivi di capi indiani e di semi-sconosciuti gruppi ska. Con i freni scassati e la catena rotta – ecco perché poi me lo rubarono. Era il motorino dei diciannove anni – prima e dopo sempre avuto solo biciclette – un improbabile pulmino su due ruote,...
Leggi il seguito »

L’inquieto vivere segreto

Pubblicato da
29 dicembre 2009
L’inquieto vivere segreto

Pubblico di seguito un estratto dal nuovo romanzo di Franz Krauspenhaar, L’inquieto vivere segreto, edito da Transeuropa, con una nota dell’autore sulla gestazione del libro: un romanzo aperto, dove ogni capitolo è una finestra su un possibile nuovo sviluppo, uno spazio vuoto che il lettore può riempire, proseguendo la...
Leggi il seguito »

Appunti sulla poesia in prosa e/o viceversa

Pubblicato da
7 dicembre 2009

di Marco Simonelli

Poema in prosa? Prosa poetica? Come si chiama quella roba che i poeti scrivono senza andare a capo? E perché un poeta (che in genere si avvale di unità versali per comporre un testo) prende a scrivere tutto di seguito?…


Leggi il seguito »

La minaccia per autori ed editori

Pubblicato da
20 novembre 2009

);">Makers, l'ultimo romanzo di Cory Doctorow, è un'ottima spiegazione di quel che l'autore pensa dell'editoria presente e delle possibilità che offre alla persona autrice. Makers è stato pubblicato in USA Canada UK,  ed è disponibile contemporaneamente come ebook gratuito senza che questo ostacoli le edizioni a stampa.…


Leggi il seguito »

Coccodrillo amoroso. Ricordo di Alda Merini a pochi giorni dalla morte

Pubblicato da
7 novembre 2009
Coccodrillo amoroso. Ricordo di Alda Merini a pochi giorni dalla morte

di Marco Simonelli

Fu nell’estate successiva al mio esaurimento nervoso. Stavo per compiere 16 anni. La Merini, cito a memoria da uno dei suoi molti testi in prosa, dice che l’adolescenza “è sempre alla ricerca disperata di un vertice (un verso) che la possa oltraggiare e al tempo stesso difendere”.…


Leggi il seguito »

Cinque brevi

Pubblicato da
4 novembre 2009
Cinque brevi

di Emanuele Kraushaar

La palla

La cosa che più mi riusciva fare nella vita era la palla.
Mia moglie l’ho conquistata così. Attorcigliandomi su me stesso, con la testa attaccata al sedere e rotolandomi per la strada, veloce e senza sbavature.…


Leggi il seguito »