Articoli con tag ‘ Pier Paolo Pasolini ’

Un giro di Vita: Franz Krauspenhaar

Pubblicato da
18 ottobre 2010
Un giro di Vita: Franz Krauspenhaar

Covers di Philippe Schlienger

Ragazzi di vita horror tour 20101
di
Franz Krauspenhaar

L’incarico che mi ha dato il direttore provoca in me un rimescolio profondo prima ancora d’affrontarlo. Sono arrivato al giornalismo tardi, ma con un curriculum di scrittore che ha...
Leggi il seguito »

L’Italia che non è in me

Pubblicato da
7 settembre 2010
L’Italia che non è in me

 

di Tommaso Pincio

La questione è un terreno minato. Pertanto si preferisce eluderla o ammantarla d’altro. È che ne siamo troppo intrisi. È quello che siamo. A prenderla di petto, ci vedremmo costretti a gettare il bambino prima ancora dell’acqua sporca.…


Leggi il seguito »

Crediti

Pubblicato da
28 luglio 2010
Crediti

);" target="_blank">mostra di Elisabetta Benassi, All I remember, rimarrà aperta fino al 31 luglio. Il testo che si presenta è tratto dal catalogo pubblicato da NERO]

di Andrea Cortellessa

Mi dice Elisabetta Benassi che l’origine prima di All I Remember va ricercata in un oggetto che in questa sua ultima opera-mostra,...
Leggi il seguito »

Battute per un cinema muto: Carlo D’Amicis

Pubblicato da
9 luglio 2010
Battute per un cinema muto: Carlo D’Amicis

Nota di lettura
di
Francesco Forlani
su La battuta perfetta di Carlo D’Amicis

C’è uno strano film, del 1966, Due marines e un generale, diretto dal regista Luigi Scattini e che vede, come protagonisti Franco Franchi e Ciccio Ingrassia. Strano perché ad un certo punto, con una parte tutt’altro che secondaria,...
Leggi il seguito »

Pier Paolo’s dream

Pubblicato da
28 aprile 2010

Domani partirò insieme ai compagni dell’Osvaldo Soriano Football Club alla volta di Unna, in Germania dove dal 29 Aprile al 1° Maggio si svolgerà la RUHR LIT CUP
Italia, Germania, Inghilterra, Turchia, Ungheria, Svezia e Austria si sfidano in tre giorni di competizioni calcistiche e confronti culturali.…


Leggi il seguito »

Omicidio Pasolini: Martone (vs?) Belpoliti

Pubblicato da
9 aprile 2010
Omicidio Pasolini: Martone (vs?) Belpoliti

);">La Stampa di ieri prosegue la discussione innescata da questo pezzo di Marco Belpoliti. Qui, su Nazione Indiana, c'è una replica di Carla Benedetti. Su richiesta di Belpoliti di seguito riporto la lettera di Mario Martone al direttore della Stampa e la replica di Marco...
Leggi il seguito »

Sull’omicidio di Pasolini – Replica a Marco Belpoliti

Pubblicato da
8 aprile 2010
Sull’omicidio di Pasolini – Replica a Marco Belpoliti

di Carla Benedetti

Cari amici di Nazione Indiana,

vi scrivo dopo aver letto su questo blog l’articolo “Il corpo insepolto di Pasolini“, dove Marco Belpoliti ci invita in pratica a non parlare più del suo omicidio, su cui giá si sa l’essenziale.…


Leggi il seguito »

PPP La sua inchiesta

Pubblicato da
2 aprile 2010

di Franco Buffoni

Dopo aver ascoltato le “rivelazioni” odierne sulla morte di Pasolini, forse a qualche lettore di Nazione Indiana può interessare questo racconto, che pubblicai cinque anni fa su Nuovi Argomenti (32, ott-dic 2005).
“Ma quando tutta la sabbia insieme e senza vento
Prese le forme sue, si comprese
Che la rimozione urgente non...
Leggi il seguito »

Il corpo insepolto di Pasolini

Pubblicato da
1 aprile 2010
Il corpo insepolto di Pasolini

di Marco Belpoliti

Il corpo di Pier Paolo Pasolini è ancora ingombrante e simbolicamente insepolto, così come quello di Aldo Moro, due morti eccellenti, e per molti versi misteriose, intorno a cui si agitano politici, intellettuali, investigatori, critici, scrittori e poeti.…


Leggi il seguito »

Dopo la tragedia

Pubblicato da
24 marzo 2010
Dopo la tragedia

[È stato da poco ripubblicato, dopo dieci anni, Settanta, testo che è stato riveduto e corretto nonché integrato di circa sessanta nuove pagine. Marco Belpoliti ci regala un capitolo in una versione ulteriormente più lunga e differente da quella pubblicata nella nuova edizione.…


Leggi il seguito »

Sotto l’intercessione di Pasolini

Pubblicato da
25 febbraio 2010
Sotto l’intercessione di Pasolini

Pubblico l’ultimo intervento della manifestazione Sguardi a perdita d’occhio. I poeti leggono il cinema. L’introduzione e gli altri si possono leggere qui, qui qui e qui.

di Valerio Magrelli

I. Prologo

Tra le tante iniziative che nel 2005 hanno accompagnato l’anniversario della scomparsa di Pasolini, una...
Leggi il seguito »

12.12.1969 – Stragedìa della tensione

Pubblicato da
12 dicembre 2009

Io so. Io so i nomi dei responsabili di quello che viene chiamato golpe (e che in realtà è una serie di golpes istituitasi a sistema di protezione del potere).
Io so i nomi dei responsabili della strage di Milano del 12 dicembre 1969.…


Leggi il seguito »

Pâté de Foi Bourgeois – Pier Paolo Pasolini

Pubblicato da
26 novembre 2009
Pâté de Foi Bourgeois – Pier Paolo Pasolini


Mentre rileggevo Nero su Nero, di Leonardo Sciascia, mi sono imbattuto nelle pagine (193-194) in cui lo scrittore parla della sua amicizia con Pier Paolo Pasolini. Sono pagine che con intensità e sincerità raccontano ogni cosa condivisa, detta e soprattutto mai riferita.…


Leggi il seguito »

Pasolini, il posto delle lucciole

Pubblicato da
17 ottobre 2009
Pasolini, il posto delle lucciole

di Marco Belpoliti

Santa Sabina di Ramuscello (Pordenone). Una grande casa di color rosso mattone, dalla forma irregolare e gli infissi in legno chiaro, occupa il posto dove un tempo c’era il prato. L’hanno terminata da poco, e con la sua mole impegna tutto lo spazio visivo lungo la piccola via asfaltata che dalla chiesetta...
Leggi il seguito »

Polemose bene! – per una fenomenologia della frase critica

Pubblicato da
5 settembre 2009
Polemose bene! – per una fenomenologia della frase critica


di
Francesco Forlani

“Immediatamente mi sento il calore della comunità operaia e proletaria, tutte le volte che mi calo il passamontagna”.
Toni Negri, Dominio e sabotaggio

Qualche tempo fa riflettevo su come nell’immaginario collettivo, spesso, restino impresse poche cose dell’intera vita e opera di un intellettuale, e di come quelle “poche cose” possano...
Leggi il seguito »

Loca III: Le ceneri di Gramsci

Pubblicato da
25 agosto 2009
Loca III: Le ceneri di Gramsci

Non è di maggio questa impura aria
che il buio giardino straniero
fa ancora più buia, o l’abbaglia

Leggi il seguito »

Walter Siti a Dubai, pregiudizi pasoliniani

Pubblicato da
8 maggio 2009

di Francesco Longo

«Se voglio essere sincero devo confessare che di tutti loro, del loro affannarsi eccitante e monotono, non me ne importa niente. Io questo viaggio non lo voglio fare», scrive ad un certo punto Walter Siti, nel suo ultimo libro-reportage intitolato Il canto del diavolo (Rizzoli).…


Leggi il seguito »

A gamba tesa: nessuno tocchi la Biblioteca di Sarajevo

Pubblicato da
21 novembre 2008
A gamba tesa: nessuno tocchi la Biblioteca di Sarajevo

Neve nera
di
Azra Nuhefendic

La buona notizia: stanno per restaurarla. La cattiva: la stiamo perdendo di nuovo.

Il Consiglio municipale di Sarajevo ha deciso di iniziare il restauro della Biblioteca Nazionale e Universitaria, meglio conosciuta come la Vijećnica. Le autorità hanno stabilito che in futuro, il palazzo non ospiterà come un tempo la biblioteca,...
Leggi il seguito »

Corpo @ Corpo – incazzarsi on line

Pubblicato da
17 ottobre 2008
Corpo @ Corpo – incazzarsi on line

dedicato all’animoso Franz


Galleria dell’Ira. Léon Benouville

A Galassia Gutenberg, qualche tempo fa, ho incrociato una vecchia conoscenza che da uno stand poco distante dal mio, a voce sufficientemente alta, mi ha detto: “ma perché mi odi?”.…


Leggi il seguito »

Nuovi ragazzi di vita (stralci d’orrore)

Pubblicato da
21 luglio 2007
Nuovi ragazzi di vita (stralci d’orrore)

di Franz Krauspenhaar

12.745 (Torre Spaccata)

Mi cuggino Bella Bella è uno propio stronzo, lega le zampe al cane, se fà il cane e poi siccome il cane al collo c’ha pure una corda attaccata a una specie de carucola, quando ha finito, insomma quella cosa là, li comodacci sua, tira la corda...
Leggi il seguito »

Il pasticciaccio, passati cinquant’anni

Pubblicato da
20 febbraio 2007

di Christian Raimo

Uno pensa a Gadda e Pasolini, milanese l’uno e friulano l’altro e tutti e due romani d’assimilazione, che nel Pasticciaccio brutto de via Merulana e in Ragazzi di vita, decidono di utilizzare il romanesco: perché? per la sua carica espressionista, per la sua capacità di verità.…


Leggi il seguito »