Articoli con tag ‘ università ’

Lettera alla lettera di Mario Sechi

Pubblicato da
20 dicembre 2013

Gentile Lettera al Rettore di Mario Sechi,
quando ti ho letta per un attimo ho pensato a quei generali della Grande Guerra che, in nome della loro alta concezione dell’onore, rifiutavano di chinarsi nelle trincee, si ergevano dritti e alteri, forti del loro grado, e finivano ahimè accoppati dai proiettili.…


Leggi »

Lettera aperta di Mario Sechi al Rettore dell’università di Bari

Pubblicato da
7 dicembre 2013

[Ricevo da Luigi Weber, dell’Università di Bologna, la lettera aperta che Mario Sechi, dell’università di Bari, ha indirizzato al suo Rettore. Pur non condividendo le analisi di Sechi in diversi punti, mi pare che la crisi di fondo che sta attraversando l’università, in Italia come all’estero, meriti ampio dibattito.…


Leggi »

(D)istruzione pubblica. Una questione di linguaggio

Pubblicato da
11 ottobre 2012

di Vincenzo Fatigati

Il rifiuto è sempre stato un gesto essenziale. I santi, gli eremiti, ma anche gli intellettuali. I pochi che hanno fatto la storia sono quelli che hanno detto di no, mica i cortigiani e gli assistenti dei cardinali.…


Leggi »

Geert Lovink – Critica del monopolio del tempo reale

Pubblicato da
11 settembre 2012

D: Qual è il ruolo dell’accademia nel dibattito sui social media?

R: Ho una relazione difficile con l’accademia: ne sono stato fuori per vent’anni e per conseguire il dottorato sono dovuto andare in Australia. Ho sempre visto respingere le mie richieste di finanziamento, per vari motivi, ma soprattutto per aver sempre rifiutato di pubblicare contributi...
Leggi »

L’onda del controtempo

Pubblicato da
17 febbraio 2011
L’onda del controtempo

di Marco Rovelli

Come dire a tuo padre che stai facendo nient’altro che il tuo dovere? Di mattina presto, attorno al tavolo della casa natale, lontana mille chilometri dalla nuova casa. “No, non adesso, il caffè dopo, adesso racconta”. Da quella prospettiva, lontana e obliqua, con i piani sfalsati, da cui tutto si confonde,...
Leggi »

Le classi all’università

Pubblicato da
17 novembre 2010

Presentazione del libro

L’università struccata

Il movimento dell’Onda tra Marx, Toni Negri e il professor Perotti

di Raul Mordenti

Mercoledì 17 novembre, ore 15.30 Dipartimento di Lingue e Letterature straniere moderne – Aula VI, Via Cartoleria 5, Bologna introducono Daniela GallinganiGiovanni Marchetti ne discutono con l’autore Daniele Giglioli e Mario Lavagetto coordina Rosa Pugliese
Leggi »

Quegli insulsi aneddoti (sul precario accademico)…

Pubblicato da
26 ottobre 2010

di Andrea Inglese

Il precariato accademico non è in fondo poi diverso dalle altre forme di precariato. Anche in questo caso ti trovi di fronte a un tizio che, con aria affabile, ti spiega come qualmente sia del tutto ovvio che...
Leggi »

alfabeta2: in edicola il numero di ottobre

Pubblicato da
15 ottobre 2010
alfabeta2: in edicola il numero di ottobre

alfabeta2 mensile di intervento culturale – è in edicola il numero 3/2010 con due temi principali:

Il posto delle donne: la voce delle donne a tutti i livelli delle strutture produttive e organizzative coincide tuttavia con una catastrofica regressione antropologica, lucidamente perseguita dal vigente regime mediatico.…
Leggi »

Ancora sull’università, la poesia, il gusto

Pubblicato da
4 agosto 2010

Giancarlo Alfano

Cari commentatori,
non so bene come funzioni l’etichetta del discorso in un blog, non so cioè se ci si aspetta una risposta a ciascun commento o se invece è...
Leggi »

La “critica universitaria” e l’esplosione. Un invito a partire dal lavoro sulla poesia

Pubblicato da
30 luglio 2010

di Giancarlo Alfano

 Cari amici di Nazione indiana, riprendo qui in forma di lettera alcune considerazioni che ho proposto un paio di mesi fa nel corso del festoso e proficuo incontro del 29 maggio. Lo faccio adesso anche perché si discute in questi giorni in Parlamento il disegno di legge cosiddetto “Gelmini”, che, a mio...
Leggi »

Voci sulla scomparsa dell’intellettuale

Pubblicato da
20 luglio 2010
Voci sulla scomparsa dell’intellettuale

di Andrea Inglese

Fra intrattenimento e acculturazione

Non si può veramente parlare di eclissi o di assenza dell’intellettuale, in Italia, durante questo primo decennio di secolo. Siamo alle prese, semmai, con una figura spettrale, al contempo ostinata e vaga, ossessionante e di scarsa consistenza.…


Leggi »

Diritto allo studio e libertà accademica in Palestina

Pubblicato da
27 marzo 2010

Lettera aperta ai docenti universitari italiani sulla discriminazione universitaria e culturale del popolo palestinese

Pisa, 5 marzo 2010 (link)

Cari colleghi,

siamo un gruppo di docenti universitari italiani particolarmente sensibili alla situazione universitaria e scolastica del popolo palestinese, sia nei territori occupati (Gaza e Cisgiordania), sia all’interno dello Stato israeliano, in particolare in Galilea, dove vivono...
Leggi »

Caro Papà

Pubblicato da
30 novembre 2009
Caro Papà

una possibile lettera di risposta del figlio di Celli immaginata da Piero Sorrentino

Caro papà,

grazie dei complimenti per la carriera universitaria che mi fai dalle pagine di uno dei principali quotidiani di questo Paese. È una fortuna non da poco.…


Leggi »

“Il corpo delle donne” o del fascismo estetico (2)

Pubblicato da
14 settembre 2009
“Il corpo delle donne” o del fascismo estetico (2)

di Andrea Inglese

(La discussione scaturita da questo post, grazie alle osservazioni e testimonianze emerse nei commenti, mi ha fornito materiale di ulteriore riflessione. E davvero diversi sarebbero i filoni di discussione possibili. Per conto mio proverò a metterne a fuoco uno, quello relativo alla formula suggestiva, ma per certi versi opaca, che mi...
Leggi »

dei baroni non si sa niente

Pubblicato da
23 luglio 2009
dei baroni non si sa niente

di Gilda Policastro

Se il valore del libro di Nicola Gardini si dovesse misurare soltanto in relazione al tema annunciato dal titolo, I Baroni (Feltrinelli, 2009) e dallo strillo di copertina (“come e perché sono fuggito dall’università italiana”), il j’accuse lanciato dalla prospettiva dell’exul immeritus (Gardini è ora docente di Letteratura italiana e comparata a...
Leggi »

Incontri di civiltà: Jundishāpūr

Pubblicato da
26 maggio 2009
Incontri di civiltà: Jundishāpūr

di Antonio Sparzani

Nelle mie disordinate peregrinazioni alla ricerca delle storie attraversate dall’idea di inerzia nel corso di secoli di riflessione scientifica, mi sono felicemente imbattuto in quel grande filosofo/medico/scienziato che portava il nome di Abū ‘Alī al-Husayn ibn ‘Abd Allāh ibn Sīnā, brevemente ibn Sīnā o, nell’Occidente cristiano, Avicenna, nato vicino a Bukhara,...
Leggi »

Non c’è modo d’essere bambini

Pubblicato da
25 aprile 2009
Non c’è modo d’essere bambini

di Mohamed Altawil

Sono un palestinese la cui famiglia è vissuta per generazioni nel villaggio di Al-Maghar. Sessant’anni fa, durante la Nakbah (catastrofe), i miei nonni furono espulsi con tutta la loro famiglia da Al-Maghar, sradicati e mandati tra le capanne e le stradine di un campo profughi distante 100 miglia.…


Leggi »

Dentro le mura, fuori dalle mura

Pubblicato da
21 novembre 2008
Dentro le mura, fuori dalle mura

di Giuseppe Zucco

Solo l’amare, solo il conoscere
conta, non l’aver amato,
non l’aver conosciuto.
(Pier Paolo Pasolini, Il pianto della scavatrice)

1. Premessa in forma di domande
Come immaginiamo oggi La Scuola?
Che tipo di immagine mentale si impadronisce di noi quando ci riferiamo a banchi, lavagne, zaini, manuali e ragazzi/e?…


Leggi »

La filosofia politica come arte della disobbedienza

Pubblicato da
7 novembre 2008
La filosofia politica come arte della disobbedienza

[Pubblico il testo della lezione che Lorenzo Bernini ha tenuto in Galleria Vittorio Emanuele a Milano il 31 ottobre 2008, corredato da fotografie di Giovanni Hänninen che documentano la manifestazione tenutasi a Milano in occasione dello sciopero della scuola del 30 ottobre e le “lezioni in piazza” tenutesi in piazza Duomo e in Galleria...
Leggi »

Le termiti della ricerca

Pubblicato da
6 novembre 2008

di Sergio Pistoi

Metastasi. E’ proprio la parola che ho sentito usare più spesso dai ricercatori più bravi e giovani. Solo che non parlano di cellule maligne, ma di loro stessi. Il laboratorio dove lavorano, quelli che ci stanno dentro, sono metastasi in un organismo, l’ateneo, il dipartimento, che se non li...
Leggi »

Avviso agli studenti / 3

Pubblicato da
31 ottobre 2008

di Raoul Vaneigem

SMILITARIZZARE L’INSEGNAMENTO

Lo spirito da caserma ha regnato sovrano nelle scuole. Vi si marciava la passo, ubbidendo agli ordini dei sorveglianti ai quali non mancavano che l’uniforme e i galloni. La configurazione dell’edificio obbediva alla legge dell’angolo retto e della struttura rettilinea.…


Leggi »

Kenyon college and Me

Pubblicato da
8 ottobre 2008
Kenyon college and Me

di David Foster Wallace

Trascrizione del discorso di David Foster Wallace per la cerimonia delle lauree al Kenyon college, 21 maggio 2005.

 

Un saluto a tutti e le mie congratulazioni alla classe 2005 dei laureati del Kenyon college.…


Leggi »

Chinatown, Londra: tra mito e realtà

Pubblicato da
24 gennaio 2008

di Nicola Montagna

(Questo articolo e il successivo che verrà pubblicato settimana prossima rientrano in un sottoinsieme del più ampio Dossier “Razzismi quotidiani”. Il sottoinsieme che chiamerò “Migrazioni possibili” raccoglie esperienze e ricerche in corso sul tema delle migrazioni. Vi troverete descritti i processi in atto sia dal lato dei partenti sia...
Leggi »

Juke-Box: Coda di Lupo

Pubblicato da
17 gennaio 2008
Juke-Box: Coda di Lupo

di Fabrizio De André


Quando ero piccolo m’innamoravo di tutto correvo dietro ai cani
e da marzo a febbraio mio nonno vegliava
sulla corrente di cavalli e di buoi
sui fatti miei e sui fatti tuoi
e al dio degli inglesi non credere mai
E quando avevo duecento lune e forse qualcuna...
Leggi »

La sùrroga

Pubblicato da
13 settembre 2007

di Andrea Capocci

Sette anni fa partecipai con successo all’ultimo concorso pubblico per diventare insegnante di fisica nelle scuole superiori del Lazio. Poi il concorso per l’insegnamento fu sostituito dalle famigerate scuole S.S.I.S. Sette anni fa, però, vivevo all’estero e dedicai poca attenzione a quel concorso.…


Leggi »



indiani