Note in margine al manifesto più breve del mondo

Pubblicato da
2 giugno 2015

di Giorgio Mascitelli

( questo intervento è stato scritto per Libera occupazione poetica, iniziativa in occasione della giornata mondiale della poesia, tenutasi a Torino il 21 marzo scorso presso la fondazione Antonicelli e curata da Andrea Inglese, Francesco Forlani e il collettivo Sparajuri)

Alcuni anni or sono mi capitò di redigere un manifesto letterario che per la...
Leggi il seguito »

Il grasso ci salverà?

Pubblicato da
30 maggio 2015
Il grasso ci salverà?

di

Marino Niola

Un carrello ferroviario sta per investire cinque persone legate sui binari. C’è un solo modo per salvarle. Dare una spinta a un grassone che sta sul cavalcavia e farlo precipitare sulla linea perché fermi il veicolo. Voi lettori lo fareste?…


Leggi il seguito »

Didascalie: la Biennale di Venezia

Pubblicato da
29 maggio 2015
Didascalie: la Biennale di Venezia

Fabio Mauri
Il Muro Occidentale o del Pianto, 1993.
Valigie, borse, bauli, materiale da imballaggio, tessuto e legno. 400 × 400 × 60 cm.

Con Esplicitazione del rimosso
Das Kapital alla Biennale di Venezia

di

Giulio Ciavoliello

La Biennale d’arte Venezia è incredibile.…


Leggi il seguito »

Palmira. Tra verità e menzogne

Pubblicato da
28 maggio 2015
Palmira. Tra verità e menzogne

di Alberto Savioli*

Nel dicembre del 2010 mi congedavo da un caro amico residente nell’oasi di Palmira, affidandogli parte dei miei bagagli e anche una sella da dromedario e un tappeto beduino in feltro, chiamato ceben o lubbad, ricordi personali della mia vita tra le tende e...
Leggi il seguito »

Amiche mie

Pubblicato da
28 maggio 2015
Amiche mie

 di Gianni Biondillo

Silvia Ballestra, Amiche mie, Mondadori, 2014, 272 pagine

La vita sociale ci mette a disposizione per ogni età luoghi di aggregazione. I bambini hanno la scuola, i loro genitori il bar di fronte. Aggregazione informale, ma centrale per la vita di molti, perciò scenario ideale per raccontare storie.…


Leggi il seguito »

il Sottofondo italiano di Giorgio Falco

Pubblicato da
27 maggio 2015
cover

di Francesca Fiorletta

“Avvertivo tutta questa infinita cupezza, e così, non volendo suicidarmi alle scuole elementari, pregavo in spiaggia, a otto anni invocavo bisbigliando sotto l’ombrellone, inventavo una lingua che non fosse l’italiano per farmi ascoltare da un dio straniero. Portami via, imploravo nella lingua inventata che doveva uccidere l’italiano; portami via da...
Leggi il seguito »

Un giardino di resistenza

Pubblicato da
27 maggio 2015

Di Mariano Bàino

 Sul libro di Alessandro Tarsia, Perché la ‘ndrangheta?(Antropologia dei calabresi), Pungitopo, 2015.

 “La Calabria è una regione povera, con un livello disastroso di occupazione, di evasione fiscale e di altri parametri. È la patria di una delle organizzazioni criminali più estese e pericolose al mondo, che registra la presenza di cosche armate ricche e violente in più continenti. Non c’è forse un rapporto tra la cultura popolare calabrese e questo tipo peculiare di mafia?”.

Continua a leggere »

Dal rito al ritmo: leggere Muro di Casse e non prendere congedo dal sogno collettivo

Pubblicato da
26 maggio 2015

di Francesca Matteoni

Anni fa Vanni Santoni mi girò un suo lavoro inedito incentrato su una mappa di Europa riscritta dallo sguardo di due giovani, fratello e sorella, i cui viaggi o vagabondaggi per teknival o i più borghesi club delle capitali erano il fuoco in...
Leggi il seguito »

Orson Welles – Davanti alla legge

Pubblicato da
26 maggio 2015
s3mqfc

di Alberto Brodesco

i.
“Siamo ricondotti al paradosso cruciale del Reale il quale, lungi dall’essere semplicemente l’In-sé inaccessibile, è simultaneamente la Cosa-in-sé e l’ostacolo che impedisce l’accesso alla Cosa-in-sé” (Slavoj Žižek, Meno di niente. Hegel e l’ombra del materialismo dialettico).

ii.…


Leggi il seguito »

Biagio Cepollaro, Per moti di dire e Ballata postmediale (1995)

Pubblicato da
25 maggio 2015
Biagio Cepollaro, Per moti di dire e Ballata postmediale (1995)

 

Per moti di dire (1995)

un moto a dire

un moto a dire è sempre l’inizio del verso

ma ora che ovunque è perso il mondo a dire

scrive lo scriba per moti di fatto moti cioè

dal gran mondo di dire sparsi e ridotti a nulla

o fatti

è moto di fatto la rivolta anche se incerta

resta e locale...
Leggi il seguito »

Fermiamo la strage subito! L’Europa nasce o muore nel Mediterraneo

Pubblicato da
25 maggio 2015
Una carretta del Mediterraneo

Un gruppo di associazioni (vedi promotori e firmatari sotto) lancia un appello per fermare la strage di migranti nel Mediterraneo, e invita a una mobilitazione il prossimo 20 giugno 2015. Di seguito il testo dell’appello, che riproduciamo integralmente.

La regione del Mediterraneo è una polveriera ed il mare è oramai un cimitero a cielo aperto.…


Leggi il seguito »

Scuola, feticci e bugie

Pubblicato da
24 maggio 2015
detachment1

di Renata Morresi

Il riordino della scuola in atto non crea lavoro ma lo precarizza, non affronta i problemi degli alunni ma li rimanda, non riguadagna autorevolezza al sapere e alla professione docente ma accentra l’autorità. Eppure abbiamo assistito a scene di commozione alla Camera, abbracci, giubilo.…


Leggi il seguito »

Seia uno : Livia Manera Sambuy

Pubblicato da
23 maggio 2015
Seia uno : Livia Manera Sambuy

Otto interviste per un’autobiografia sentimentale

di

Seia Montanelli

 

Diceva Longanesi che «l’intervista è un articolo rubato» perché a scriverlo è l’intervistato con le sue risposte. Questo vale ancora oggi, forse anche di più, perché la maggior parte delle interviste avviene per email, o sono...
Leggi il seguito »

Ida Vallerugo (poeti friulani # 2.2)

Pubblicato da
23 maggio 2015

testi di Ida Vallerugo e fotografie di Danilo De Marco

Sans nom-4 copy

 

 

 

 

 

 

 

Côru mut

 Si tu vedés indurmindìda rôsa

ce mout che al mont a si davierç la rôsa

 

Si tu vedés ce mout c’a s’impîinin

a una a una li bieli nêstri citâs. Continua a leggere »

Carmen Gallo: Paura degli occhi

Pubblicato da
22 maggio 2015
Carmen Gallo: Paura degli occhi

Come avere paura degli occhi
come sapere che tutte le bocche
professeranno il falso
e per prima la tua
dirà cose che non vuole
vedrà cose che non sa
ma il vero più del falso
resta nelle parole che non riconosco
perché non hanno la tua forma
la calce bianca dei tuoi sensiLeggi il seguito »

La cena del verbo

Pubblicato da
22 maggio 2015

di Marina Pizzi*

Per ognuno di noi che acconsente
vive un ragazzo triste che ancora non sa
quanto odierà di esistere.

– Franco Fortini, “Complicità” (1969)

1.
Unica tregua somigliare al fango
Alla migliore traccia di sangue
Per sconfiggere speranza con l’anemia
Del balzo tenerissimo con la concreta
Realtà di andarsene finalmente superstiti
Bonari.…


Leggi il seguito »

Premio Nazionale Elio Pagliarani

Pubblicato da
21 maggio 2015
Premio Nazionale Elio Pagliarani

Il Premio Nazionale Elio Pagliarani  ha lo scopo di promuovere e valorizzare, nello spirito sperimentale del poeta, la scrittura poetica e la ricerca letteraria che dimostrino qualità creative ed espressive originali nell’innovazione linguistica.…


Leggi il seguito »

La vita in tempo di guerra

Pubblicato da
21 maggio 2015
La vita in tempo di guerra

di Sergio Garufi

Per capire un libro non serve leggerlo da cima a fondo. I libri, più saggi degli uomini o forse solo più scaltri, cedono prima l’anima del corpo, tanto quella, si sa, è immortale. A volte la esalano così in fretta che non si fa neppure in tempo a toccarli.…


Leggi il seguito »

Miti Moderni/15: tempo massimo

Pubblicato da
20 maggio 2015
ponti-spettacolari-9

di Francesca Fiorletta

Sei sempre fuori tempo massimo, mangi un panino, non hai voglia di spostarti dall’oblò, fumi una sigaretta, ti dovrai arrangiare, ti consigliano severi, infila al collo la cordicella, penzola al vento il cartellino, sei un impiegato, sei una massaia, bisogna accontentarsi, ti ripetono, troppo seri, che a questo...
Leggi il seguito »

L’Amalassunta, animale strafottente

Pubblicato da
20 maggio 2015
amalassunta

di Giacomo Verri

È un romanzo che ha la pazienza di perdersi. Che va e viene e torna sui propri passi. L’Amalassunta di Pier Franco Brandimarte, vincitore del Premio Calvino 2014 (ora in libreria per i tipi di Giunti), racconta l’anima inquieta di un io narrante, Antonio Accurti (il nome è svelato solo a pagina...
Leggi il seguito »

EN SOLIDARITÉ AVEC ERRI DE LUCA

Pubblicato da
19 maggio 2015

domani pomeriggio, 20 maggio, in una libreria di Nantes (café-librairie Les Biens-Aimés, 2 rue de la Paix) verranno letti dei passi di “La parole contraire” (traduzione di “La parola contraria”), di Erri De Luca;

ci sembra una cosa bella e opportuna; se ci fossero iniziative del genere anche in Italia, o altrove, vi preghiamo di...
Leggi il seguito »

Ida Vallerugo (poeti friulani # 2.1)

Pubblicato da
19 maggio 2015

testi di Ida Vallerugo, fotografie di Danilo De Marco

Ida Vallerugo che guarda  copy

 

 

 

 

 

 

Alba sull’Acropoli

 Ma mi assale il tempo. Non qui, non ora

in quest’alba calma fra queste colonne.

Non qui, non ora, in questo silenzio vivo, fra le voci Continua a leggere »

Critica del lavoratore culturale

Pubblicato da
18 maggio 2015

di Andrea Inglese

[Di tutta la faccenda scandalosa e sintomatica riguardante i mancati pagamenti della casa editrice Isbn nei confronti di autori, traduttori & collaboratori a vario titolo, la cosa che io trovo più scandalosa e sintomatica è il fatto che la denuncia esplicita e mirata sia venuta da un signore straniero, quando è evidente...
Leggi il seguito »

La costruzione del due

Pubblicato da
16 maggio 2015

di Ivan Campesi

zero – Ai margini di una stretta di mano, celati dai vetri appannati di un bar, costruiamo con fatica reti di relazioni sociali, in cui ci avvolgiamo in cerca di conforto. Ritroviamo ogni volta, nella velocità di un messaggio istantaneo o nella chiarezza con cui facebook riassume i...
Leggi il seguito »

les nouveaux réalistes: Fabio Ermoli

Pubblicato da
16 maggio 2015
les nouveaux réalistes: Fabio Ermoli

play–off

di

Fabio Ermoli

Sabato vado verso l’Iper per necessità, con lo scooter attraverso Piazzale Accursio, guardo il campetto da basket che una volta era territorio del Pitone di Via Nansen, l’attuale Avv. Ranzoni, quando per la prima volta insieme ai soliti ragazzini filippini ci vedo...
Leggi il seguito »

700

Pubblicato da
15 maggio 2015

di Gianni Montieri

Settecento diviso sette
fa cento. Sette file da cento.
No, non va bene, ritento
Settecento diviso cento
fa sette. Cento file da sette
sul lungomare, non ci stanno.
Divido settecento per dieci:
fa settanta, sono morti
dieci volte settanta, ordinati
sette volte cento, ammassati
cento volte sette paga pegno
di sale e...
Leggi il seguito »