i poeti appartati: Eugenio Tinto

Pubblicato da
26 giugno 2015
i poeti appartati: Eugenio Tinto

Poesie di Eugenio Tinto
Leggi il seguito »

Un collage e otto poesie di Eugenio Lucrezi da NIMBUS + due disegni di Paola Nasti

Pubblicato da
25 giugno 2015
Un collage e otto poesie di Eugenio Lucrezi da NIMBUS + due disegni di Paola Nasti

#

Turner alla Tate Britain

In un punto centrale del tragitto

tra il molle autoritratto a ventiquattro

anni e la maschera secca che lo ferma

morto anni dopo e dopo molti venti,

nebbie e tempeste, un acquarello

ritrae due tinche, un persico e una trota

composte in lieto stile e in armonia

di cose morte che sono state vive.…


Leggi il seguito »

La famiglia che perse tempo

Pubblicato da
24 giugno 2015
salabelle_b

di Elena Frontaloni

Singolare, da rileggere, da ristampare: sono alcuni degli epiteti che Maurizio Salabelle, scrittore nato a Cagliari nel 1959 e morto a Pisa nel 2003, di professione insegnante, s’è guadagnato spesso negli anni passati, e che sono tornati a visitarlo con più frequenza negli ultimi mesi grazie alla...
Leggi il seguito »

Variazioni del dispositivo : dal Panopticon all’esibizione

Pubblicato da
23 giugno 2015
Variazioni del dispositivo : dal Panopticon all’esibizione

di Roberto Pozzetti

1. Lo sguardo che diagnostica la follia

La clinica ci insegna come il rapporto di un soggetto con lo sguardo si dimostri di capitale importanza. Già da Freud, in Pulsioni e loro destini, la psicoanalisi ha studiato la coppia antitetica guardare-mostrarsi al cui cuore vi è lo sguardo.…


Leggi il seguito »

Il coltellino (da “Banda Randagia”)

Pubblicato da
22 giugno 2015
Il coltellino (da “Banda Randagia”)

di Vincenzo Pardini

Nessuno, da tempo, apriva i cassetti dell’antico canterano che si trova in una stanza del mia antica casa. Lo specchio che lo sormonta mostra chiazze e sbavature che paiono i sedimenti di una ragnatela. In passato ci si ammiravano le mie ave, e anche mia madre ragazzina.…


Leggi il seguito »

Fantasmi, ossessioni, Argonauti. Tre poesie di Robert Desnos

Pubblicato da
22 giugno 2015
Fantasmi, ossessioni, Argonauti. Tre poesie di Robert Desnos

di Ornella Tajani

Come ricorda André Breton negli Entretiens, Robert Desnos fu l’unico a tingere di un “gusto romantico del naufragio” le sperimentazioni del sonno ipnotico: fu il poeta che, provando a sondare in profondità il meraviglioso surrealista, finì con l’essere risucchiato in una sorta di vortice.…


Leggi il seguito »

Esiste una scrittura maschile?

Pubblicato da
21 giugno 2015
Esiste una scrittura maschile?

di Daniela Brogi

Quando, mesi fa, ho accolto l’invito a partecipare a questo seminario, certo non immaginavo di aderire a una pericolosa lobby eretica attaccata nelle scorse settimane anche da Papa Francesco e dalle Sentinelle. Se avessi saputo, avrei accettato con maggior entusiasmo romanzesco e, soprattutto, avrei smesso di fare tutto il resto...
Leggi il seguito »

Musica, Parola, Pasta e NarcoGuerra Messicana

Pubblicato da
20 giugno 2015
bandieramexico680

Un estratto dal libro NarcoGuerra. Cronache dal Messico dei Cartelli della Droga (Odoya, 2015).

di Fabrizio Lorusso

En Guatemala, señores, cobraron la recompensa
allí agarraron al Chapo las leyes guatemaltecas
un traficante famoso que todo el mundo comenta
de la noche a la...
Leggi il seguito »

Il talento di Jonathan Coe

Pubblicato da
19 giugno 2015
coe

di Giovanni Dozzini

Non siamo avvezzi a pensare a Jonathan Coe come a un autore di racconti, e accogliere con qualche sospetto il suo nuovo libro, una raccolta di racconti, appunto, e per lo più già pubblicati fuori dai confini italiani nell’arco di quindici anni, era un esercizio non privo di qualche fondamento.…


Leggi il seguito »

Lettere della fine

Pubblicato da
18 giugno 2015
Hoitsu1


di Nadia Agustoni

 

i volti tra le frasi il poco
dei giorni succede chiaro
le parole arrivano viene il mondo
una volta erano le voci
un che di cicoria e limoni
o terra a patire
e il gas falciava i prati
in un altrove dove le spine
dove noi e...
Leggi il seguito »

Blu romanzo

Pubblicato da
17 giugno 2015

un inedito di Marosia Castaldi

 

Dogville burning vide sulla corolla dei girasoli il volto atroce di Osiride la maschera di un Tirannosaurus Rex dal volto bifronte, il volto sperduto di un cane bifronte che l’azzannava alle caviglie le rodeva le spalle…


Leggi il seguito »

Da ”Fermata del tempo”

Pubblicato da
16 giugno 2015

di Stelvio Di Spigno

.

Trentasette primavere

Dicono che fu uno stillicidio in mare aperto,
il capitano di corvetta Costigliola fu preso dall’Egeo
che goccia a goccia gli instillò la morte
sul viso, tra i capelli, nell’amore, i ricordi, le parole.…


Leggi il seguito »

El cussìn

Pubblicato da
15 giugno 2015

di Fabio Franzin

                                                                                                       ...
Leggi il seguito »

SCRIVERE, SCRITTORI (E FESTIVAL LETTERARI) (Autismi mitografici # 4)

Pubblicato da
15 giugno 2015
SCRIVERE, SCRITTORI (E FESTIVAL LETTERARI) (Autismi mitografici # 4)

di Giacomo Sartori

Uno dei pregiudizi più duri a morire è che gli scrittori scrivano. Che cioè si mettano lì, e ticchettino sulla tastiera qualcosa che detengono e antecede lo scritto, come si trasferisce una serie di pacchetti di banconote da una cassaforte a una valigetta da viaggio.…


Leggi il seguito »

Un futuro

Pubblicato da
14 giugno 2015

Schengen contro Dublino.

La Francia ha chiuso la porta di casa.

Migranti disperati sugli scogli, Ventimiglia.

Inviati speciali, elicotteri, forse anche droni.

Serve un piano europeo, dice Renzi.

Ma intanto l’Italia “ha perso le tracce” di 50.000 persone.

Sono sbarcate in Italia e non si sa dove sono, dove sono...
Leggi il seguito »

Seia due : Paolo Nori

Pubblicato da
14 giugno 2015
Seia due : Paolo Nori

Apprendistato sentimentale di un padre e di una figlia

di

Seia Montanelli

Se io fossi il biografo di Paolo Nori, sceglierei il titolo del suo primo libro, “Le cose non sono le...
Leggi il seguito »

La città di frontiera #0

Pubblicato da
13 giugno 2015
La città di frontiera #0

di Alessandro Chiappanuvoli

La città è una città di frontiera, lo è sempre stata, e mai sarà del tutto conquistata, dunque, continuerà a esserlo. Sorge su un piccolo colle nel mezzo di una grande vallata, alte montagne tutto intorno bloccano gli sguardi dei suoi abitanti, la tentazione dell’oltre li opprime.…


Leggi il seguito »

Strada che spunta

Pubblicato da
12 giugno 2015
Strada che spunta

di Alli Traina

Introduzione ai nove racconti del libro  « Strada che spunta » di Alli Traina (Flaccovio Editore, Palermo, maggio 2015)

 

Prima di capire è stato necessario liberarsi dalle convinzioni. Dalle notizie di seconda mano con cui avevo riempito fogli di appunti: idee nate per sentito dire e consolidatesi come stereotipo.…


Leggi il seguito »

InRitiro: Soggiorni di Studio sull’Appennino

Pubblicato da
11 giugno 2015
InRitiro: Soggiorni di Studio sull’Appennino

QUI la pagina con tutte le informazioni e i link alle schede dei corsi.

 


Leggi il seguito »

Extraterrestrial activity #2: I primi uomini su Mercurio

Pubblicato da
11 giugno 2015
astronauti2

di Edwin Morgan

 – Veniamo in pace dal terzo pianeta.
Ci condurreste dal vostro capo?

– Strora bèrrae! Bèrra. Bèrra. Strorahlex?

– Ecco un modellino del sistema solare
con parti semoventi. Voi siete qui e noi
siamo laggiù, e ora noi siamo qui con voi, capite?…


Leggi il seguito »

Il geografo e il viaggiatore in visita alle rovine della Storia  

Pubblicato da
10 giugno 2015

[È da poco disponibile in rete il sito di un ex-indiano e caro amico, Massimo Rizzante. Vi ritroverete la voce del poeta, del prosatore, del traduttore, del saggista, ma anche le voci dei compagni di strada e dei “maestri” del romanzo novecentesco che Rizzante non ha mai smesso di ascoltare, raccogliere e diffondere. Questo saggio inedito sia d’invito ai lettori indiani per approfondire la sua opera, attraverso e oltre la rete. a. i.]

di Massimo Rizzante

1

 

Nel 1972 Italo Calvino, nel saggio Lo sguardo dell’archeologo, scrive: Continua a leggere »

‘O Strega: una cinquina che è un terno al lotto

Pubblicato da
10 giugno 2015
‘O Strega: una cinquina che è un terno al lotto

di

effeffe

(nelle foto i maestri Biagio Cepollaro e Giorgio Mascitelli rilanciano la bottiglia e l’idea del premio VoV)

Questa sera, a una certa ora, la sporca dozzina dei selezionati allo Strega ripulita sarà di sette per lasciare dentro i cinque.…


Leggi il seguito »

Che Nervi! (un’intervista)

Pubblicato da
9 giugno 2015
nerviedizioni-logo

di Francesca Fiorletta

Nasce Nervi, un progetto editoriale a cura di Fabio Donalisio, Francesco Targhetta e Marco Scarpa. Sono libri di poesia cuciti a mano, curati al dettaglio, stampati in cento copie per ciascun titolo e distribuiti più o meno come si faceva una volta: su richiesta. …


Leggi il seguito »

Scrittori e storia, una conversazione

Pubblicato da
9 giugno 2015
partigiani

di Daniele Giglioli e Davide Orecchio

Questo dialogo via mail tra Daniele Giglioli e Davide Orecchio si è svolto fra il 20 dicembre 2014 e il 14 gennaio 2015*

D.O. – Caro Daniele, in una giornata d’inverno romano che invece sembra portegno – con l’umidità, la pioggia, quindici gradi di temperatura media, il cielo basso da...
Leggi il seguito »

Giovanna Marmo da “Oltre i titoli di coda”

Pubblicato da
8 giugno 2015
Giovanna Marmo da “Oltre i titoli di coda”

 

Il palco destinato

Sono qui e sono armata.

Gli elicotteri sbucano dall’oscurità, lampi di luce

squarciano la scena, ma voi non potete vedermi

bene, l’ombra mi copre il viso.

Sono ricoperta di peli bagnati

e alghe umide, odoro di animale imbalsamato.…


Leggi il seguito »

Selfie: Beppe Sebaste

Pubblicato da
8 giugno 2015
Selfie: Beppe Sebaste

Sono molto lieto di ospitare qui alcune pagine del nuovo romanzo di Beppe Sebaste. FALLIRE. Storia con fantasmi   sarà  pubblicato su Amazon tra una settimana circa.  Si tratta, com’è scritto nel comunicato stampa, “di  un gesto critico nei confronti dell’attuale politica editoriale.…


Leggi il seguito »

Stato di minorità

Pubblicato da
5 giugno 2015
daniele-giglioli-stato-di-minorita

di Alan Poloni

Uno potrebbe tranquillamente vivere di editoriali e amache, magari ritagliandosele per farsene un bel quadernetto a fine anno, ma un libro è un libro. Rabdomantico o randomantico quanto volete, un libro è un libro: se un giornalista e un saggista appaiono accomunati dall’avere Amedy Coulibaly o la sclerosi della comunicazione al...
Leggi il seguito »